RECENSIONE "Tra le pagine di un libro" di Sonia Gimor

Titolo: Tra le pagine di un libro
Autore:  Sonia Gimor
Formato: Ebook / Cartaceo
Prezzo:      2.99 / 15.00
Genere: Romance
Editore: Gilgamesh Edizioni
Data pubblicazione: 15 Gennaio 2018
Pagine: 272
Serie: Collana Inanna



«Sai cosa dovresti fare?» «Cosa?» «Quello per cui sei nata: scrivici un libro.» Lo guardo sorpresa. «Vuoi dire un libro su tutto questo?» Non ci avevo pensato fino a questo momento, eppure l'idea prende velocemente piede nella mia mente. «Certo. Su tutte le cose che hai visto succedere in questi anni nel mondo del rosa.» «Ma io scrivo romanzi d'amore...» Ammicca sornione. «Per quello ci sono io, no?» Rido, ma il mio cervello ormai è in movimento e sta già delineando la bozza di ciò che potrei inserire in una storia del genere. «Quindi vorresti che includessi la nostra storia in questo romanzo?» Mi sfiora il naso con le labbra. «Basta che tu mi descriva bello e irresistibile» ci tiene a precisare. «Un libro sul mondo rosa. Una storia d'amore tra un editore e una delle sue autrici. Un libro di denuncia verso ciò in cui in tutti questi anni mi sono imbattuta. Mi piace!» sancisco decisa. «Bene. Ora manca solo il titolo... posso suggerire?» Lo guardo curiosa. «Cosa propone il mio editore?» «Cosa ne dici di "Tra le pagine di un libro?»


Sonia Gimor nasce a Pordenone il 7 aprile 1988, per poi trasferirsi a Treviso nel 2009, città dove tutt’ora vive con suo marito e i suoi due figli.
Ha conseguito la maturità al liceo socio-psico-pedagogico e nella vita gestisce un asilo nido e un doposcuola assieme a due socie.
La lettura, specialmente di romanzi rosa contemporanei e storici, la appassiona fin dall’adolescenza. Ha ventitré anni quando abbozza la sua prima storia che, nell’anno successivo, diventa un contemporary romance a cui darà titolo "La vita che ho sognato". 
La scrittura diviene così per Sonia una passione, una necessità, un mondo parallelo nel quale riesce a esprimere una parte importante di sé. Dal suo esordio ha scritto diversi romanzi.
Nel 2016 inaugura la sua collaborazione con Gilgamesh Edizioni, dando alle stampe il primo libro della Serie Crystal dal titolo "La mia gara con te".


«Sai cosa dovresti fare?» «Cosa?» «Quello per cui sei nata: scrivici un libro.» Lo guardo sorpresa. «Vuoi dire un libro su tutto questo?» Non ci avevo pensato fino a questo momento, eppure l'idea prende velocemente piede nella mia mente. «Certo. Su tutte le cose che hai visto succedere in questi anni nel mondo del rosa.» «Ma io scrivo romanzi d'amore...» Ammicca sornione. «Per quello ci sono io, no?» Rido, ma il mio cervello ormai è in movimento e sta già delineando la bozza di ciò che potrei inserire in una storia del genere. «Quindi vorresti che includessi la nostra storia in questo romanzo?» Mi sfiora il naso con le labbra. «Basta che tu mi descriva bello e irresistibile» ci tiene a precisare. «Un libro sul mondo rosa. Una storia d'amore tra un editore e una delle sue autrici. Un libro di denuncia verso ciò in cui in tutti questi anni mi sono imbattuta. Mi piace!» sancisco decisa. «Bene. Ora manca solo il titolo... posso suggerire?» Lo guardo curiosa. «Cosa propone il mio editore?» «Cosa ne dici di "Tra le pagine di un libro?»

Care lettrici, oggi voglio portarvi all’interno di un romanzo al quale mi sono molto affezionata. L’autrice è Sonia Gimor, direttrice della collana rosa della Gilgamesh Edizioni, scrittrice affermata da anni riconoscibile dal suo stile unico e coinvolgente che vi incanterà dentro “Tra le pagine di un libro”.
Allerta spoiler : questo romanzo crea dipendenza e spero che seguirete il mio consiglio per scoprirne il perché. Incontriamo nel primo pov Ilaria, scrive romance contemporanei che ha sempre autopubblicato nelle piattaforme online, ha un discreto pubblico che la sostiene e la segue con calore.

“ Premo invio con la mano tremante e il cuore che martella inesorabilmente nel petto. Non avevo mai avuto il coraggio di proporre il mio lavoro a una casa editrice ,ma questa volta voglio tentare”

Grazie a un pizzico di coraggio, realizza il suo sogno fin da ragazzina di entrare nella famosa Star Editore dove troviamo un’amministratore delegato non solo bello da far innamorare al primo sguardo ma soprattutto sveglio, sofisticato, dai modi gentili e molto intelligente. Daniele Borghi all’esterno è un uomo ricco e di successo, ma dentro di sé il suo animo è avvolto dalle tenebre.
In occasione della firma ufficiale del suo contratto, Ilaria e Daniele si incontrano e quando il sorriso dolce di lei si imbatte nel profumo inebriante di lui nulla nelle loro vite sarà mai come prima.

“Vorrei che fosse la mia compagna , la mia amante , la mia confidente… semplicemente vorrei che fosse mia”

I nostri protagonisti iniziano una divertente e assidua corrispondenza epistolare moderna con l’aggiunta di qualche battuta piccante. Affiancarli nella loro conoscenza vi terrà incollate a ogni pagina. Basteranno giusto trentaquattro rose rosse come i giorni in cui nella vita di Daniele è entrata un po' di “Luce”  per farvi capitolare completamente. In questa favola moderna, la Gimor ci pone davanti a tante tematiche importanti. È proprio tramite l’esperienza di Ilaria che ci racconta come nell’ambiente della pubblicazione ci siano spesso sotterfugi, polemiche, crociate e battute d’arresto tra le autrici attraverso i social e le recensioni nei blog. La sua Crudelia de Mon dell’editoria le causerà non pochi problemi, ma il suo amore verso la scrittura, ogni volta che le sue dita febbrili picchiettano i tasti per regalare momenti di svago ed emozioni alle sue lettrici, la ripaga ampiamente facendole superare ogni ostacolo.

“ Mi sono tolta di dosso quello strato melmoso fatto di invidie e competizione. Non sono sogni, non sono l’unica a voler evitare le polemiche effimere nei social. Siamo in tante. E abbiamo vinto. Collaborazione, condivisione, supporto e infinite emozioni, dentro e fuori dalle storie che leggiamo. Ecco il bello del rosa. E insieme siamo una forza, tanto da smuovere l’ interesse di migliaia di persone.”

Il lieto fine tra i nostri protagonisti non è poi così semplice da raggiungere a volte l’amore non è sufficiente per salvarsi. Daniele ha in serbo per Ilaria verità scottanti su di sé. Se la nostra protagonista ha condiviso con lui i suoi segreti e dolori fidandosi completamente, per lui invece il rischio di perdere l’unica donna della quale si sia mai innamorato è troppo forte.

“Fino a quando una situazione non ti tocca da vicino, credi due cose: la prima è che tanto capiterà sempre agli altri, che il problema lo guarderai sempre e solo da lontano, e la seconda è che più o meno sai di cosa si tratta, perché ne hai sentito parlare e conosci il problema. Non c’è niente di più sbagliato… Solo quando ci sei dentro capisci davvero di cosa si tratta.”

Vi lascerà senza fiato questo grande amore tra le pagine di un libro, l’epilogo sarà il vostro obiettivo. Scoprirete che nulla è scontato, nella vita come in questo favoloso libro.
Buona lettura.



Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE - "A un millimetro di cuore" di Massimo Bisotti

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni