RECENSIONE "White Shark" di Sagara Lux

White Shark


Cover White Shark 


Titolo: White Shark
Autore:  Sagara Lux
Formato: Ebook / Cartaceo
Prezzo:  2.99 / 10.92
Genere: Dark Romance
Editore: Self Publishing
Data pubblicazione: 23 settembre 2017
Pagine: 220
Protagonisti: Dmitry e Abigail Leroy






TRAMA

“Mai fidarsi di chi non puoi controllare.”

Abigail Leroy è la donna che tutte vorrebbero essere. È bella, possiede un’intelligenza brillante ed è capo di un vero e proprio impero economico. Non ha mai esitato a prendere le decisioni più critiche, nemmeno nei momenti più difficili.
Finchè non ha incontrato lui, Dmitry.
E il suo mondo è crollato.

Dmitry è un uomo dallo sguardo di ghiaccio e dal fascino oscuro. Nasconde molti segreti e ha un unico obiettivo: la vendetta. Pur di ottenerla è disposto a sacrificare qualsiasi cosa: i suoi uomini, la sua ricchezza, la sua integrità. Lei.

Nella notte più oscura si combatte la battaglia più antica.
Il cuore contro la ragione. Il sangue contro l’amore. La vita contro la morte.


Sagara Lux crede nelle seconde occasioni, benché la vita non gliene abbia mai concesse.
Non ama parlare di sé, ma ama scrivere e dare a vita a personaggi capaci di colpire stomaco e cuore insieme.
Se volete, potete trovarla qui.

LA SERIE DARKEST NIGHT


#1 Black Rose (23 luglio 2017)
#2 White Shark (23 settembre 2017)
#3 Green Snake (previsto 23 dicembre 2017)

Buongiorno lettrici, oggi voglio parlarvi dell'ultimo libro che ho finito. Si tratta del secondo volume della "The darkest night series" di Sagara Lux. Ho divorato il primo volume della serie, mentre questo a differenza del primo, l'ho gustato e assaporato pagina per pagina, lettera per lettera. Con la voglia di scoprirlo velocemente ma anche con la consapevolezza che non tutto ciò che avrei voluto sapere sarebbe stato svelato in questo secondo episodio, ma Ahimè saremo costretti ad aspettare il terzo libro con il finale tanto atteso.
Ma ora voglio iniziare lasciandovi trascinare direttamente dalle parole di Sagara Lux...

"Quando l’avevo incontrata Abigail aveva le unghie lunghe, rosse come il sangue. La prima volta che l’avevo scopata mi ero sentito addosso le ferite dei suoi graffi per quasi una settimana. Ora era tutto diverso: dismesse le unghie finte, la vera Abigail era tornata alla luce insieme a tutte le sue debolezze.
Senza vestiti, senza trucco e senza abbellimenti Abbie era una donna asservita alle emozioni, che tentava disperatamente di mantenere il controllo su se stessa. Non ci sarebbe riuscita, perché nei suoi occhi lucidi – languidi – ero finalmente riuscito a scorgere il suo segreto.
«Deve esserti bruciato molto il fatto che ti ho scopata soltanto per avere la tua firma su un contratto.» Abbie serrò le labbra. Vidi lampi d’ira rendere i suoi occhi ancora più ostili e intriganti. «O forse il problema è un altro.»
Le scostai i capelli dal collo. Non mi sorpresi di trovarla sudata. E calda. Avvicinai il viso al suo, fino a sfiorarle una guancia e inalare il profumo della donna che era. Dell’eccitazione. Della rabbia.
«Ty lyubish’ menya» sussurrai.
I suoi occhi si spalancarono. Le sfiorai la mascella con le labbra, prima di tradurle le mie parole e sancire la sua sconfitta. «Sei davvero innamorata di me.»"

(Spoiler)

Abbiamo lasciato il primo libro con un inaspettato colpo di scena e con Dmitry e Sergej in volo, diretti verso l'unica destinazione possibile. Dove la sconfitta non è contemplabile. Dove il "piano B" attende silenzioso e paziente in un luogo sconosciuto, sorvegliato da guardie del corpo in ogni angolo della villa, ma in attesa di quell'unico uomo che alimenta costantemente la sua focosa vendetta.


"Abigail Leroy era una donna forte. Meravigliosa. Non aveva paura di nulla e non desiderava nulla. 
Volere è potere, diceva mio padre. Ma qualche volta volere fortemente qualcosa non era sufficiente. Bisognava sacrificarsi. E combattere. Solo i più forti resistevano, mentre gli altri... Gli altri soccombevano."


White Shark


Dmitry vuole qualcosa da Abigail Leroy, lo vuole con tutto se stesso. Quel qualcosa che non è riuscito a ottenere dal padre della ragazza e da sua sorella Lillian. Proprio per questo la sua pedina decisiva è proprio la donna più importante che abbia incontrato nella sua vita. Abigail non è solo una pedina, è il pezzo più importante della sua scacchiera, è la sua Regina. Colei che può gestire tutta la partita e che ambisce con ogni mezzo possibile a disposizione. Perché a differenza di quanto si possa pensare dietro l'impero economico della famiglia Leroy c'è qualcosa che per Dmitry ha più importanza del valore economico, qualcosa che ha nascosto dentro di sé tutta la vita. Così importante per lui da aver vissuto tutta la vita in attesa di questo momento, con l'unico scopo di vincere questa partita, qualcosa che ha bramato e studiato nei minimi dettagli per tantissimo tempo. In attesa di una sola cosa... la sconfitta della famiglia Leroy.

E il suo piano sarà così programmato e così subdolo che solo lui, lo squalo, poteva creare.
"«Ti concederò sette giorni per ripensare alla mia offerta. Ogni notte ti mostrerò un motivo diverso per il quale ti conviene cedermi tutto. E ogni mattina ti porrò la stessa domanda.» Abbie scosse la testa. «Non ti dirò mai di sì.» Mi piegai in avanti e adagiai i gomiti sulle ginocchia. Sul mio viso comparve un sorriso feroce. C'era un motivo se mi chiamavano "lo squalo", ed era perché una volta che avevo deciso che volevo qualcosa non esisteva modo di farmi cambiare idea. E ora volevo piegare lei. «Cominceremo stanotte» decretai. E finalmente Abbie restò in silenzio.

Assisteremo a una battaglia fino all'ultimo scontro, dove solo uno dei due resterà in piedi, dove un solo vincitore guadagnerà la meta. Dove l'uno cercherà di sopraffare l'altra. Perché sopravvivere sarà l'unico modo per vincere la partita. Poiché non ci saranno due vincitori. Anche a costo di far sanguinare, fino a uccidere, quel cuore che cerca in ogni modo di farsi sentire.

Solo arrivando alla fine potrete capire chi dei due soccomberà e chi realmente avrà avuto la meglio... se così si può dire, perché in realtà anche chi rimarrà in vita avrà perso una parte di sé... E tutto ciò potrete capirlo solo leggendolo!

Ci troveremo con un inizio di storia dove i protagonisti principali saranno Dmitry e Abigail ma poi con nostra grande sorpresa altri due pov si aggiungeranno, Sergej e Lillian. Che con il loro punto di vista e la loro storia in parallelo, intrecceranno i tessuti di questa trama creando un sublime arazzo dalle infinite sfumature e infiniti schemi, creati ad arte, che seguono ognuno il proprio corso,senza deviare mai in direzione scorretta. Tutti i protagonisti sono così ben delineati e caratterizzati che in questa storia vien difficile definire quali realmente siano i protagonisti, perché ognuno di loro ha un suo rispettivo posto nel palcoscenico e la sua storia da raccontare. E poiché solo nel finale riusciremo a scoprire il disegno completo nella sua interezza, ora non dobbiamo far altro che attendere... Attendere la fine di questa storia con il suo verdetto finale. Io non vedo l'ora di scoprirlo! E a voi consiglio vivamente di leggerlo! Perché chi ama gli intrighi di Sagara Lux non può non restare ammaliato dalla darkest night series.

Buona Lettura!






Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE - "A un millimetro di cuore" di Massimo Bisotti

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni