RECENSIONE "La magia del ritorno" di Nicholas Sparks

Titolo: La magia del ritorno
Autore: Nicholas Sparks
Editore: Sperling & Kupfer
Genere: Romance
Formato: ebook/cartaceo
Prezzo: € 10,99/ € 19,90
Data Pubblicazione: 30 giugno 2020
Protagonisti: Trevor, Natalie e Callie
Pagine: 342 pagine
ORDER





Nicholas Sparks ci incanta ancora una volta con un romanzo toccante che parla di resilenza e rinascita, verità che cambiano il corso del destino e sentimenti capaci di riportarci a casa: quel luogo magico dove il cuore trova pace.

Per Trevor Benson, i più bei ricordi d'infanzia sono legati alle estati trascorse a New Bern, nel North Carolina, dove il nonno gli ha insegnato a pescare, a prendersi cura delle api, e ha provato a spiegargli cosa vuol dire innamorarsi. È a lui che il nonno, recentemente scomparso, ha lasciato in eredità la vecchia casa di legno accanto al fiume, ed è proprio lì che Trevor decide di trasferirsi temporaneamente prima di iniziare una nuova vita. Rimasto gravemente ferito in Afghanistan, ha infatti dovuto abbandonare la professione di chirurgo e trovare una nuova strada. Se i segni sul corpo sono quasi spariti grazie a una lunga serie di interventi, nulla può cancellare però le ferite dell'anima.
In quell'estate sospesa tra un capitolo e l'altro della sua esistenza, due incontri inattesi giungono a sorprenderlo: quello con Callie, una ragazzina inquieta e sfuggente che sa qualcosa sulle circostanze misteriose della morte di suo nonno, ma è restia a dirgli la verità; e quello con Natalie, una giovane ed enigmatica poliziotta per la quale Trevor sente nascere un sentimento profondo, ma che sembra avere paura d'amare. Avvolto da una rete di segreti che non riesce a districare, Trevor decide di fidarsi dell'istinto, come gli consigliava sempre il nonno, e intraprendere così una ricerca che lo porterà a cogliere il significato più profondo dell'amore e del perdono e lo ricondurrà al centro esatto del suo cuore. Perché a volte, per andare avanti, è necessario ritornare al punto in cui tutto è cominciato.



Nicholas Sparks è uno dei narratori più amati del mondo: tutti i suoi romanzi sono bestseller del New York Times; tradotti in più di cinquanta lingue, hanno venduto oltre cento milioni di copie, di cui cinque milioni in Italia. Dai suoi libri sono stati tratti undici film; l'ultimo uscito in Italia è La risposta è nelle stelle con Scott Eastwood.


Ciao Librosi!
Ho il piacere di parlarvi del nuovo attesissimo romanzo di Nicholas Sparks "La magia del ritorno". Quante amanti di Sparks? Se anche voi come me avete letto tutti i suoi romanzi sapete che le emozioni sono sicuramente quelle che non possono mancare.

Il protagonista indiscusso di questo romanzo è Trevor Benson. Un veterano di guerra, che ha combattuto in Afghanistan come chirurgo e che a seguito di un'esplosione ha dovuto rinunciare alla sua professione. Oltre ad aver perso il suo lavoro, ha numerose cicatrici sul corpo che gli ricordano costantemente quell'inferno, non solo a livello estetico i numerosi interventi lo hanno aiutato parecchio. Quello che non si può guarire a colpi di bisturi è sicuramente quello che accade nella sua mente. Soffre, infatti, di disturbo da stress post traumatico, disturbo comune nei veterani.

"Sebbene avessi trascorso tutte le mie estati qui da bambino, non ero abituato alla vita di campagna. Mi ero sempre considerato più un tipo da città, e lo ero stato, almeno fino all'esplosione che aveva spazzato via non solo tutto il mio mondo ma anche me"

A seguito della morte improvvisa del nonno, Trevor si reca nella sua casa a New Bern. In quella casa ha passato le migliori estati della sua infanzia. È il luogo dove il nonno gli ha insegnato a pescare e a curare le api. Deciso a cambiare vita trascorre la sua estate lì in quella casa prima di partire per Baltimora dove inizierà un corso per diventare psichiatra e riuscire in qualche modo ad aiutare le persone con i suoi stessi problemi.

"So che vi state chiedendo come fosse possibile che un tizio che negli ultimi due anni e mezzo si era sentito un relitto mentale ed emotivo potesse pensare di diventare psichiatra. Come potevo aiutare qualcuno se non sapevo neppure che direzione avrebbe preso la mia vita? Ottime domande. Per quanto riguarda le risposte...cavolo, non le ho."

Durante questo soggiorno Trevor farà la conoscienza di due persone. La prima è Callie, una ragazzina che lo aiuterà nella ricerca della verità sulla morte del nonno. Mentre l'altra è Natalie, il vicesceriffo di New Bern. Per la quale ben presto Trevor inizierà a provare qualcosa, sentirà il suo cuore battere, ma le cose non saranno così semplici con lei.

"Prima di Natalie ero convinto che l'amore potesse tutto. Adesso so che a volte l'amore non è abbastanza"

Non mi resta che lasciare a voi il piacere di leggere questo romanzo e augurarvi Buona Lettura!


CONSIDERAZIONI
Quando mi hanno detto che avrei avuto la possibilità di leggere il nuovo romanzo di Sparks ero felicissima. E quando mi è arrivato ne ero entusiasta, sembravo una bambina il giorno di Natale. Se siete amanti di Sparks e conoscete il suo stile sapete che i suoi romanzi sono ammalianti, ti catturano e ti trasportano tra le pagine dei suoi libri. Anche con questo romanzo Sparks non si è smentito, per me il suo nome è come se fosse sinonimo di garanzia. Come in ogni romanzo anche questo ci insegna qualcosa. Il coraggio di non abbattersi, la rinascita, la forza di riuscire a riprendere in mano la propria vita. Cadere e rialzarsi. Perché dopo ogni salita c'è obbligatoriamente una discesa. E io lo ringrazio ancora una volta per le lezioni di vita che ogni volta riesce a regalarmi.
Dal punto di vista tecnico il romanzo è scritto in prima persona, sarà infatti proprio Trevor a narrarci la sua storia. La sua modalità di scrittura è scorrevole, piena di dettagli capaci di farci vivere a pieno la storia.
Che altro dirvi? Se avete voglia di un romanzo da batticuore, pieno di emozioni, lacrime e sorrisi, ma in grado di darvi una forza grandissima,questo è il romanzo che fa per voi.

Alla prossima!


Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE - "A un millimetro di cuore" di Massimo Bisotti

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni