PRESENTAZIONE "Fin de Siècle - Dove prendono casa gli Angeli" di Carragh Sheridan

Finalmente arriva il nuovo capitolo della saga
 Fin de Siècle
che ci farà scoprire cosa è accaduto a Lord Chesterton abbandonato sull'altare in Rugiada e miele



dall'8 agosto 2018 disponibile in cartaceo ed ebook
Fin de Siècle. Dove prendono casa gli Angeli
il nuovo historical romance di CARRAGH SHERIDAN
Inghilterra, XIX secolo.
È trascorso oltre un anno da quando Lord Roderick Chesterton
è stato lasciato sull'altare da Lavinia Carpenter
che gli ha preferito un umile cocchiere.
Uno scandalo che ha fatto il giro di tutti i salotti londinesi e, soprattutto,
che ha fatto svanire tutti i progetti del conte
ormai quasi sul lastrico convinto di potersi risollevare con quel matrimonio di interesse.
Nonostante l'accordo con la famiglia Carpenter sia andato a monte
e Lord Chesterton stia dando fondo alle sue ormai magrissime finanze,
 il conte non sembra deciso a rinunciare alla vita a cui è abituato fatta di gioco d'azzardo e belle donne.
Così in una fredda notte che sta preparando Londra al Natale del 1888
Roderick Chesterton si ritrova ancora una volta
in compagnia di donne a pagamento a perdere il suo denaro
in una casa da gioco in un quartiere londinese malfamato.
E proprio al termine di quella serata il destino riserva al conte un incontro
inatteso con una donna dai capelli rossi e dai modi alquanto inconsueti.
Dopo aver tratto la sconosciuta da una situazione imbarazzante il conte la accompagna a casa
e la saluta convinto di non rivederla mai più.
Ma il fato sembra aver deciso diversamente e qualche giorno dopo la misteriosa dama rossa
ritorna nella sua vita proponendogli un insolito accordo…


Commenti

  1. Grazie Barbara per questa presentazione. Un abbraccio e buon fine settimana a tutte voi.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE - "A un millimetro di cuore" di Massimo Bisotti

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni