RECENSIONE "International Guy - Parigi - New York - Copenaghen" di Audrey Carlan



Titolo: International Guy - Parigi - New York-Copenaghen 
Autrice: Audrey Carlan 
Editore: Mondadori 
Genere: narrativa contemporanea 
Formato: ebook/cartaceo 
Prezzo:   7,99€/  12,66 € 
Data pubblicazione: 17/07/2018 
Pagine: 392
Serie: International Guy
ORDER




Parker Ellis ha un dono: capisce davvero noi donne. Ci adora tutte, alte magre grasse, giovani e non, in ognuna di noi vede qualcosa di unico e speciale. Per questo ha fondato la International Guy, per esaudire i nostri sogni. Qualsiasi cosa desideriamo dalla vita lui la renderà realtà. Nessuna richiesta è troppo esigente o troppo strana. Per il giusto prezzo tutto è possibile. Per questo Ellis si definisce Dream Maker, il creatore di sogni, dei nostri sogni. A lavorare con Parker c'è Bo, il Love Maker, l'uomo dell'amore. La sua bravura nel corteggiare le donne è senza pari. Se una di noi ha bisogno di trovare l'amore, di potenziare il sex appeal, se ci serve un accompagnatore affascinante per far colpo su qualcuno o per concludere un affare lui è il nostro uomo. Bo è un camaleonte: può essere qualunque cosa ci serva. E poi c'è Royce, il Money Maker, l'uomo dei soldi. Trasforma in oro tutto quello che tocca. Se hai problemi di soldi, preoccupazioni relative all'andamento della tua attività, è lui quello che può fare la differenza. E se fossi confusa su quello che vuoi davvero? Nessun problema. La International Guy è capace di tirarti fuori i desideri più nascosti, di capire veramente cosa ti muove, il bisogno reale dietro qualsiasi tua richiesta. E se quello che davvero ti serve è semplicemente una notte di passione con un uomo senza inibizioni? Ancora una volta nessun problema... Dream Maker, Love Maker, Money Maker. Questi sono gli ingredienti della nuova caldissima serie di Audrey Carlan. Non ti resta che esprimere un desiderio, immergerti nella lettura e abbandonarti nelle loro mani.
Volume uno -Parigi, la città delle mille luci: La ricca ereditiera Sophie Rolland ha bisogno d'aiuto nel prendere in mano la direzione della sua azienda. Un lavoro perfetto per la International Guy. Bastano pochi giorni di lavoro insieme perché lei abbia tutto sotto controllo.
Volume due -New York, la città che non dorme mai: Sono un professionista ma questo non significa che non perda mai il controllo, in fondo sono sempre un uomo. E Skyler Paige mi sta davvero mettendo in difficoltà. E' l'attrice più sexy del pianeta ed è in piena crisi esistenziale. Ha bisogno dell'aiuto della International Guy per ritrovarsi, per questo mi ha chiamato. Solo che nell'aiutare lei mi sto perdendo io. Skyler sembra uscita dai miei sogni...ma so bene che mischiare il lavoro con i sentimenti non porta mai a niente di buono.
Volume tre -Copenaghen, la città delle fiabe: Lei è una principessa, una di quelle vere, e mi hanno chiamato per convincerla a sposare il principe e accettare il suo posto di futura regina della Danimarca. Ma lei è ribelle, furba e mooolto seduttiva e se non gioco la partita con estrema attenzione rischio di perdere il lavoro e rovinare per sempre il nome della International Guy…


Buon giorno lettori, per gli amanti della Carlan e delle sue serie, dopo Calendar Girl e Trinity, la scrittrice torna alla ribalta con un trio davvero infallibile… gli International Guy, e ho letto per voi il primo libro, composto dalle prime tre novelle: Parigi - New York - Copenaghen. Nella prima novella ci vengono presentati i tre componenti della International Guy, tre uomini che, dopo l’esperienza universitaria, si sono lanciati in questa bizzarra, ma fruttifera attività. A narrare è la voce di Parker Ellis, uno dei soci fondatori.

I filosofi dicono che ogni essere vivente che cammina sulla terra possiede un dono unico. Il mio: "capisco le donne". Mi chiamo Parker Ellis e sono un figlio di puttana fortunato… Ci sono innumerevoli donne che hanno bisogno dell’aiuto di un tipo di uomo sicuro di sé, forte e attento ai dettagli. Un uomo come me.
Bo e Royce, gli altri due soci, sono come fratelli per lui, il loro legame nasce dal duro lavoro e dallo stesso obiettivo nello stesso momento… "Donne. Soldi. Potere".
I tre si sono dati delle regole da seguire e si sono specializzati e suddivisi in tre campi: Bo è il LOVE MAKER, l’uomo dell’amore, aiuta le donne a trovare l’amore, anche se spesso le clienti si innamorano di lui. Lui le aiuta a potenziare il sex appeal, le accompagna a eventi per far colpo su qualcuno. Un tipo camaleontico che si adatta a tutte le situazioni per qualsiasi cosa serva alle donne.
Royce è il MONEY MAKER, l’uomo dei soldi, trasforma in oro tutto quello che tocca. Se una cliente ha problemi di soldi o relative all’andamento dell’azienda, Roy riesce a risolvere il problema. Parker è il DREAM MAKER, l’uomo dei sogni, lui capisce le donne, le legge, quindi sa essere un buon love-coach, ma allo stesso tempo lavora aumentando l’autostima delle sue clienti.

Non c’è nulla di meglio che essere padroni del proprio destino e noi tre abbiamo trovato la dimensione giusta all’International Guy.
La sede è a Boston, dove tutti e tre vivono, ma il loro ritrovo principale è il Lucky’s, il bar del padre di Parker, dove hanno un tavolo esclusivo per poter finire la giornata lavorativa davanti a una birra. Ed è proprio davanti a una birra che arriva il loro prossimo incarico, la prima tappa per noi lettori…PARIGI.
La città delle mille luci. La ricca ereditiera Sophie Rolland ha bisogno d'aiuto nel prendere in mano la direzione della sua azienda. Un lavoro perfetto per la International Guy. Bastano pochi giorni di lavoro insieme perché lei abbia tutto sotto controllo. Il padre di Sophie è venuto improvvisamente a mancare e la donna ha contattato la International Guy per poter prendere le redini della società e della sua vita. I tre ragazzi partono insieme: Royce dovrà aiutarla a fare il punto della situazione sull’azienda di famiglia, Bo dovrà lavorare sul look e Parker…cosa combinerà Parker?
Il trio formidabile in poco tempo tirerà fuori una grande donna che porterà alla ribalta la sua grande azienda. Perché come dice Parker:
"Qualunque donna merita di sentirsi forte e consapevole del proprio ruolo…. Vedere una donna meravigliosa prendere il volo, è il motivo per cui ho scelto questo lavoro. E non solo..."
Ed è sempre davanti a una birra che arriva il loro successivo incarico, la seconda tappa per noi lettori… New York, la città che non dorme mai. Skyler Paige è l'attrice più sexy del pianeta ed è in piena crisi esistenziale. Ha bisogno dell'aiuto della International Guy per ritrovarsi... Skyler ha perso l’ispirazione, la poesia, la passione, se prima recitare era per lei vivere, adesso non sa più cosa vuole, non ha più un senso per lei vivere. Ma la sua agente, nonché migliore amica, contatta l’International Guy, per riportare alle origini le capacità di Skyler a emozionarsi nuovamente davanti a una sceneggiatura. 

“E cosa pensi possano fare per me?”... “Riportare indietro la tua musa, ovviamente.”


Ma…c’è un ma!! Per Parker la bellissima attrice e modella Skyler Paige è una dea, un mito, è l’essenza della bellezza. Ma mischiare il lavoro con i sentimenti non porta mai a niente di buono. Riuscirà Parker a far ritrovare la passione alla famosa attrice senza lasciarsi coinvolgere dalle emozioni? Cosa escogiterà il nostro Dream Maker aiutato da Bo?

Al ritorno a Boston c’è già un nuovo incarico per il nostro Dream Maker, che partirà alla volta di Copenaghen, la città delle fiabe, ma a differenza delle fiabe, il nostro Parker dovrà cercare di convincere la principessa Christina a sposare il principe Sven e a diventare quindi regina. Ma cosa scoprirà Parker? Come mai Christina è così ribelle? Quali paure nasconde?
Fa finta di essere una specie di relitto umano, fa in modo di sembrare una poco di buono per ottenere pubblicità negativa…deve essere una specie di gioco, ma non capisco quale.
Riuscirà Parker in questa impresa quasi impossibile senza cedere al fascino reale?
Conosceremo anche una nuova figura, che affiancherà i tre ragazzi nel loro lavoro, la nuova assistente Wendy, che si rivelerà importantissima per il gruppo. Una ragazza briosa, tenace, perspicace, acuta, una super tutto fare, e la Carlan lancia dei piccoli messaggi, che mi fanno pensare che si parlerà di lei nei prossimi libri. Posso dire solo…speriamo, perché sembra un tipino davvero interessante.

“Porta un collare, amico. Voglio dire, come ciondolo ha un lucchetto. A quanto ne so, il collare chiuso con il lucchetto significa che è occupata e che solo un uomo ha la chiave. Il suo.”

Considerazioni:
Spero vi appassionerete a questa serie simpatica, divertente, ma allo stesso tempo romantica ed emozionante. Questi tre ragazzi hanno davvero un potenziale immenso, credono nel potere delle donne e lavorano sodo per far sì che le loro clienti tornino a credere in loro stesse e che si impegnino per proseguire in un futuro brillante. I temi trattati sono davvero importanti: ritrovare la fiducia in se stessi, gratificare chi si impegna, aiutare gli indifesi, punire chi approfitta dei più deboli, l’amicizia, la famiglia.
Un lavoro duro, ma che in squadra può essere realizzato egregiamente. L’importanza dell’unione delle competenze per un unico obiettivo: con questa linea lavorativa l’International Guy riesce sempre ad aiutare le proprie clienti. Il lavoro di scoperta e rinascita che faranno insieme alle loro clienti vi terrà letteralmente incollati al libro, in attesa di scoprire la mossa successiva. Le descrizioni dettagliate ci aiuteranno a entrare in empatia maggiormente con i personaggi e anche a immaginare meglio le ambientazioni.
Lo stile narrativo è semplice e scorrevole, e attraverso gli occhi di Parker la lettura è ipnotizzante, proprio per la simpatia del personaggio e anche per la sua profondità, anche se spesso può risultare antipatico, proprio per la sicurezza che ha di se.

Consiglio questa lettura leggera e frizzante, avvolta dalle splendide descrizioni dell’autrice, sia della romantica Parigi, che della magica New York e della incantevole Copenaghen, ma anche dalle scene molto hot. Scopritele leggendo…vi ho incuriosito?
Consiglio questo libro per la semplicità del linguaggio usato, che però allo stesso tempo coinvolge, in una piacevole tensione il lettore fino alla fine, anche se non si può ancora parlare di una fine vera e propria, visto che la serie continua con un nuovo incarico per i nostri International Guy.
Dove ci porteranno nel prossimo libro?

NB: anche se gli incarichi degli International Guy si concludono in ogni libro, quindi in ogni viaggio, vanno letti nella giusta sequenza, poiché c’è un filo conduttore che unisce la trama delle storie.
Buona Lettura!


Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE - "A un millimetro di cuore" di Massimo Bisotti

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni