RECENSIONE "Estremo inganno" di Cristina Vichi

 Titolo: Estremo inganno
Autore: Cristina Vichi
Formato: ebook / cartaceo
Prezzo: 2,99 € + KU / 8,00 €
Editore: Self publishing
Genere: Paranormal fantasy
Data pubblicazione: 1 Ottobre 2017
Pagine: 162
Protagonisti: Kassy e Katherine
Serie: Autoconclusivo
Fan page
ORDER

Nel 1717 una giovane sventurata bruciò viva sul rogo, accusata di stregoneria. Quella drammatica storia fu tramandata nei secoli e il luogo della tragedia prese il nome di Katherine’s City, in memoria della ragazza.
Kassy, diciassettenne del 2017, per strane e oscure ragioni si ritrova a vivere in prima persona la storia di Katherine, la Regina Rossa, scoprendo sulla propria pelle verità dimenticate, segreti inconfessabili e terribili maledizioni.
In un susseguirsi di scoperte sempre più inquietanti, l’angoscia di Kassy raggiunge l’apice quando capisce che la Regina Rossa non le ha rubato solo il corpo, lei vuole anche la sua anima, lei vuole scambiare i loro destini.
Chi brucerà sul rogo in quel terribile 17 ottobre 1717?

Cristina Vichi vive a Riccione, insieme al marito e tre figli.
Ha sempre amato molto inventare storie, ma dopo la stesura del primo romanzo la scrittura diventa una passione vera e propria. L’incontro con la Editor Emanuela Navone è illuminante, perché le permette di sperimentare l’universo della scrittura con maggior consapevolezza e nuovi stimoli.
Quando si conclude un romanzo non conta solo il risultato in sé, ma soprattutto il percorso che l’autore ha compiuto per arrivare a mettere la parola fine alla sua opera.
Di seguito le sue opere:
“Celeste: L’Ardore di una Donna” (Seconda edizione: 24/07/2016). Romance/Avventura autoconclusivo e prequel di “Celeste: La Forza di una Regina”.
“Destini Ingannati” (Seconda edizione: 06/01/2017). Romance/Mistery autoconclusivo.
“Celeste: La Forza di una Regina” (10/08/2016). Romance/Avventura autoconclusivo e sequel di “Celeste: L’Ardore di una Donna”.
“E se poi te ne penti?!” (01/12/2016). Romance/Humor, autoconclusivo.
Tander: Dentro di noi l’energia dei Fulmini” (20/05/2017). Urban/Fantasy autoconclusivo.

Cari librosi,
Eccoci qui dopo le ferie a parlarvi di un paranormal fantasy. Si tratta di "Estremo inganno" di Cristina Vichi. Da notare la parola "nascosta" nel titolo, trovo che sia un elemento stimolante, che incuriosisce e già ti fa capire il tema principale della storia.

Il romanzo e diviso in due spazi temporali, il 1717 e il 2017. Nel 2017 abbiamo Kassy e nel 1717 abbiamo Katherine, la regina rossa. Il destino di queste ragazze è legato, o meglio: Katherine fa in modo che lo sia. Cosa vuole da Kassy? Fisicamente si assomigliano, ma non è solo questo elemento a lasciarci sbigottiti ma anche il fatto che ha la stessa età di Katherine di quando è stata bruciata viva al rogo. Quali saranno le intenzioni di Katherine? Vuole che Kassy bruci al suo posto?

In qualche modo ci riesce e Kassy si ritrova nel 1717. Immaginate come si possa sentire una persona lanciata indietro nel tempo di 300 anni. Caspita, per non dire altro. Kassy dovrà far finta di essere Katherine e scoprire la verità su di lei e sopratutto tornare nella sua epoca. L'unica arma che Kassy ha è sapere la storia, o perlomeno una parte, perché niente è come sembra.  

Sappiamo che le donne con i capelli rossi e con nei in evidenza venivano accusate di stregoneria. Trattavano erbe per guarire le persone e l'ignoranza delle persone li portava a credere che facessero degli incantesimi. Quindi mi viene normale da pensare che anche a Katherine sia capitato lo stesso destino. Vi ho già detto che niente è come sembra? Appunto, la regina rossa non è la ragazza innocente e buona come sembra. Una volta lo era ma qualcosa la ha cambiata, cosa sarà stato? Beh non vi toglierò il piacere della scoperta. 
L'autrice ci mostra che niente è tutto bianco o tutto nero: il bene e il male si mescolano vivendo in simbiosi nell'essere umano. 

"Conoscere gli errori compiuti nel passato è il primo passo per diventare uomini e donne capaci di ragionare, senza farsi influenzare da superstizioni o dicerie"

Tornando a noi. L'unico a riconoscere la vera identità di Kassy e Don Casper. Sarà l'unico complice che lo aiuterà a scoprire la verità e nel piano per farla tornare a "casa". Lui conosce la regina rossa ma lei è piene di risorse e il finale vi lascerà a bocca aperta. Non potevo credere a quello che i miei occhi leggevano. Per un attimo mi dispiaceva non sapere di più perché poteva essere un finale aperto, invece potremo leggere come continua in "Estremo Legame". Lo leggerò senz'altro e vi farò sapere. :-)
La domanda che resta è: chi sarà riuscito nel suo intento? Kassy o Katherine? Voi per chi votate?

Il romanzo è scorrevole e ricco di colpi di scena, forse anche troppo. Mi spiego: Non finisco di riprendermi da una notizia svelata che già nella pagina successiva la scrittrice lancia la prossima bomba. Mi piace quando l'autore sa sorprendermi e di sicuro Cristina lo fa però vorrei avere il tempo di metabolizzare le news. Mi sentivo come un soldato in guerra, dove sparano i colpi uno dietro l'altro. Ahaha paragone forse stupido ma era per rendere l'idea, comunque il soldato muore ma io no. :-P Sono viva e vegeta più che mai e curiosissima di leggere il continuo della storia. 
Un paio di scene con elementi fantastici, secondo il mio personalissimo parere, devono essere un pochino più elaborati e chiari. Cristina si è cimentata da poco nel fantasy, sa rendere le storie ricchi di colpi di scena e per quanto riguarda il lato fantasy è a buon punto ma c'è ancora da migliorare e perfezionare. D'altronde non si finisce mai di imparare, no? 
Consiglio la lettura alle amanti del fantasy, e ovviamente a chi ama la penna di Cristina.
A presto,
Jenny
xoxo




Commenti

  1. Grazie mille per la recensione! La storia mi ha preso molto e il ritmo narrativo ha subìto il mio entusiasmo. ;)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE - "A un millimetro di cuore" di Massimo Bisotti

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni