RECENSIONE "International Guy 2" di Audrey Carlan

Titolo: International Guy- Milano- San Francisco- Montreal
Autrice: Audrey Carlan
Editore: Mondadori
Genere: narrativa contemporanea
Formato: ebook/cartaceo
Prezzo:   7,99€/  15,21 €
Data pubblicazione: 28/08/2018
Pagine: 434
Serie: International Guy
Mi chiamo Parker Ellis e nella vita esaudisco sogni. Qualsiasi cosa una donna desideri io la rendo realtà. È così che mi guadagno da vivere e per questo ho fondato insieme ai miei tre soci la International Guy. Però lungo la strada ho incontrato Skyler, la ragazza perfetta, tutto quello che io ho sempre sognato. Lo ammetto, per un attimo ho vacillato. Ma non posso voltare le spalle a tutte le donne che hanno bisogno di me e quindi il mio viaggio continua.
Milano, la capitale della moda. Dodici modelle inesperte hanno bisogno di noi per imparare a mostrare la loro sensualità in passerella. Sono bellissime ma impacciate e la seduzione è un'arte che devono imparare.
San Francisco, la città dove nebbia e denaro si confondono nella Baia. A una donna ricca, potente, bellissima ma molto sola serve il nostro aiuto. Tutti gli uomini che incontra sembrano interessati solo al suo corpo e al suo conto in banca mentre lei cerca l'amore, quello vero. E la International Guy ha tutte le intenzioni di aiutarla a trovarlo.
Montreal, qui l'estate è davvero troppo calda. Ma la nostra cliente è nei guai, qualcuno le sta rubando dati altamente sensibili e ha bisogno di noi prima che la sua carriera venga definitivamente distrutta. Una sfida stimolante e una ragazza da capogiro, un lavoro irrifiutabile per la International Guy.
Di città in città, di donna in donna, Parker Ellis adora la sua vita ma il pensiero di Skyler non lo abbandona. È possibile che anche lui abbia trovato l'amore, quello in grado di mettere in discussione tutto?


Audrey Carlan: È un’autrice di bestseller internazionali, al primo posto nella classifica del New York Times. Le sue storie ricche di oscurità e passione sono state tradotte in più di trenta lingue in tutto il mondo. Vive in California con i suoi due figli e l’amore della sua vita. Quando non scrive, insegna yoga, degusta vini o è impegnata a leggere.



Buon giorno ragazze, per chi si è già appassionata a International Guy, la nuova serie della Carlan, eccomi tornata a recensire per voi la seconda raccolta, e ci sposteremo a Milano, per poi volare a San Francisco ed infine arrivare a Montreal. Davvero una vita impegnativa quella dei nostri ragazzi, ma facciamo prima un passo indietro e ricordiamoci dove li avevamo lasciati ( clicca QUI per la recensione di International Guy vol 1……). 

  ATTENZIONE SPOILER DEL PRIMO VOLUME.

Avevamo salutato Skyler e Parker con un po’ di amaro in bocca, perché si sa che quando non si chiariscono le incomprensioni, la mente umana viaggia creando castelli di supposizioni, mettiamoci anche la distanza, che non aiuta i nostri due innamorati, e per di più si intromettono anche i paparazzi ficcanaso.
Quindi troveremo la storia di Parker e Skyler a fare da sfondo guida in questi tre nuovi volumi,  scopriremo anche un lato di Royce che non era ancora emerso nei primi racconti, e nel terzo volume vedremo tutta la squadra in azione, compresa Wendy, la super assistente che ormai è diventata parte fondamentale della International Guy.
Appena rientrati a Boston da Copenaghen, il loro primo incarico sarà in direzione Milano, dove dovranno far diventare modelle delle semplici donne, lavorando sulla loro autostima per far emergere tutto il loro fascino.

“ Vivi la tua verità.
Sei perfetta.
Il futuro è nelle tue mani.
Sexy come te.”

Prima di rientrare alla base, Parker riuscirà a fare una tappa a New York per passare un po’ di tempo con la sua Sky. Perché il loro rapporto sta cercando di evolversi, ma la distanza e i giornalisti ficcanaso non aiutano, anche se Facetime facilita…lascio intanto lavorare la vostra fantasia, per poi scoprire nella lettura tutti i dettagli.

“ Cosa ne pensate del fatto che i media vi definiscano Sky-Park?”
… Skyler e io ci guardiamo e scoppiamo a ridere come pazzi…
“ Ci hanno davvero affibbiato uno di quei nomi che danno alle coppie di Hollywood?”

Dopo questa brevissima sosta, Parker e Royce faranno rotta verso San Francisco, dove una ricchissima donna in carriera cerca marito per poter avere un erede; stanca di uomini sanguisuga, sta cercando un uomo vero, con cui finalmente sistemarsi. La trama di questo secondo capitolo è quella, fra le tre, che ho apprezzato meno, proprio per la tipologia di incarico che avevano i ragazzi.
Riusciranno gli I.G. in questa impresa da dottor stranamore, dove i pareri non saranno sempre concordanti?

“ Penso che il problema sia proprio questo. Ci tengo troppo.”
“Non vuoi rischiare di rovinare una cosa bella.”

Ma la vita dei nostri Sky-Park è sempre movimentata e arriverà una super crisi a sconvolgere la coppia. La distanza e la gelosia come sempre non aiutano, ma riusciranno a riprendersi?
Nel frattempo Parker viene assorbito dal lavoro, che lo porterà con la squadra al completo a Montreal, per aiutare una giovane donna a cercare di non perdere la sua azienda.
In quest’ultimo capitolo ci saranno tanti colpi di scena a tenervi attivi, perché la vita degli IG non è proprio semplice come può sembrare.

“Voglio solo vivere la mia vita.
Perché le cose non possono filare lisce per una volta?”

Considerazioni

Continuiamo la lettura di questa serie frizzante, una lettura scorrevole visto il linguaggio semplice e la narrazione in prima persona. Il narratore principale è sempre Parker, che scopriremo non essere sempre così forte come ci ha dato a vedere nella prima raccolta.
L’autrice riesce a esprimere vari temi, anche profondi, come una relazione a distanza, la gelosia, la fiducia, il tradimento, l’invidia, il coraggio, l’autostima, l’amicizia, sempre attraverso le esperienze, i dialoghi e i pensieri dei personaggi.

Anche le scene hot non mancheranno, scene che l’autrice ha perfezionato utilizzando molta fantasia a riguardo, anche se devo ammettere che, secondo me, i momenti piccanti e di fuoco, gli sguardi ammiccanti e le frasi provocatrici sono state messe in abbondanza, forse esagerando un po’, cadendo in alcune situazioni nella modalità di “risolvere i problemi/passare il tempo con del buon sesso”.

Nel complesso ho apprezzato anche questa seconda raccolta, dove l’amicizia la fa da padrona, i protagonisti sanno che non saranno mai soli, perché hanno degli amici/famiglia su cui possono sempre contare, e nel secondo libro l’autrice affronta anche lo scontro di opinioni fra amici e il confronto costruttivo nella gestione delle problematiche interpersonali.
A far da cornice non mancheranno le descrizioni che vi permetteranno di entrare in empatia con i personaggi e di immaginarvi le ambientazioni.

Consiglio questo libro, tuffatevi con gli I.G. in una nuova impresa lavorativa e scoprite come risolveranno i problemi delle loro clienti ed emozionatevi con loro, come ho fatto io.
Quindi vi auguro buona lettura…io intanto aspetto la prossima raccolta: chissà dove ci porterà la prossima cliente? E poi sono curiosa di sapere come evolverà la storia fra Sky e Parker. E voi?

Buona lettura!




Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE - "A un millimetro di cuore" di Massimo Bisotti

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni