RECENSIONE "SEX, NOT LOVE" di Vi Keeland

Titolo: Sex, not Love
Autore: Vi Keeland
Genere: Contemporary Romance
Editore: Sperling & Kupfer
Data Pubblicazione: 4 Giugno 2019
Formato: Ebook e Cartaceo
Prezzo: 7,99 / 10,96
Pagine: 304
Serie: KeelandMania #4



Hunter e Natalia si incontrano al matrimonio di amici comuni. Tra un lancio del bouquet, un brindisi e un ballo, l'attrazione è immediata. Dopo una serata divertente e un paio di baci mozzafiato, i due si salutano: Natalia torna a New York, mentre Hunter rimane in California. Di lei, gli resta tra le mani un numero di telefono... sbagliato. Quasi un anno dopo, i due si rincontrano in occasione della nascita della prima figlia dei loro amici e la chimica tra loro è immutata. Questa volta, però, Natalia, ancora determinata a tenere le distanze, rispedisce Hunter a casa con il numero di telefono... della madre, non immaginando neanche lontanamente che lui possa volare fino a New York e presentarsi a casa dei suoi per la cena di famiglia della domenica. Così, quando il lavoro di Hunter lo porta nella Grande Mela per alcune settimane, perché non lasciarsi finalmente travolgere dalla passione? In fondo è solo sesso, non amore. Almeno per ora...

Buongiorno lettori, sono lieta di parlarvi del nuovo libro di Vi Keeland, letto in anteprima e pubblicato dalla Sperling & Kupfer, Sex, not Love.

Amo questa autrice perché i suoi racconti sono sempre caratterizzati dal romance ma soprattutto dall'ironia. I suoi personaggi sono sempre particolari, con un carattere tosto, determinati e una lingua biforcuta. Natalia e Hunter rappresentano tutto ciò. 

Natalia è una giovane donna che ha già sofferto abbastanza, delusa dall'uomo che amava che si è rivelato un impostore e ora sta in carcere e che le ha lasciato in custodia la sua figlia adolescente, Izzy, 15enne con la luna perennemente storta che pare non sopportarla. Il suo incontro con Hunter avviene durante le nozze della sua migliore amica Anna, volata in California per iniziare la sua nuova vita con Derek, suo promesso sposo e migliore amico di Hunter. 
L'attrazione tra i due è immediata. Come una calamita, si impossessa di entrambi.

Hunter schietto e sincero mette subito in chiaro con Natalia di volere da lei solo una lunga e pura notte di sesso. La cosa dovrebbe far piacere a Nat, visto che ormai ha chiuso con gli uomini e non ha nessuna intenzione di iniziare nuove relazioni, eppure qualcosa nei confronti di Hunter la porta a darsela a gambe. Hunter è talmente sexy, erotico e intelligente, da farle temere qualsiasi contatto con lui.

Lei preferisce non complicarsi la vita con quelli meno attraenti con cui sa di non rischiare nessun pezzo di cuore. Così dopo una bella serata in cui si stuzzicano a vicenda, con un continuo cercarsi e fuggire, Natalia rientra a New York lasciando il bel Hunter con una promessa di risentirsi e un bel numero di telefono... sbagliato.

Eppure le circostanze li porteranno a rincontrarsi ed entrambi capiranno che nessuno dei due si è dimenticato dell'altro. Natalia, però, non ha fatto i conti con la caparbietà di quest'uomo e una serie di circostanze lo porteranno proprio a New York per ben due mesi.


"In quel momento decisi di correre un rischio. Mi ero scottata, ma ero guarita. Ero stata spinta giù, ma ero riuscita a risalire. Non ero pronta a pensare al resto della mia vita, perciò perché non godermi questa avventura? Feci un respiro profondo e cantai piano: «1 - 2 -3 Stella»."


Questa storia inizia come tante, attrazione immediata, nessuno dei due vuole una storia perché scottati entrambi, si vogliono con la convinzione che sarà la solita botta e via per una notte. E invece ne rimarrete stupiti, perché a differenza degli altri romance, ci sarà un lungo corteggiamento da parte di Hunter, che invece di arrendersi e andare in cerca di un'altra preda, si prenderà il cuore di Natalia pezzo per pezzo.



"Ero stata baciata centinaia di volte, eppure fu eccitante come la prima volta; forse ancora di più, perché il corpo di nessun ragazzo aveva l'effetto di quello duro di Hunter Delucia premuto contro il mio."


Natalia è la tipica ragazza di origine italiana con sani principi. La cena della domenica sera con la madre e le sue sorelle è un'appuntamento fisso che è vietato rimandare. Si occupa della sua figliastra Izzy come se fosse sua, non è mai stata madre ma si occupa di lei mettendola sempre al primo posto. Tutto questo fa capire come in realtà Nat abbia un grande cuore e non è assolutamente vero che non è più in grado di amare, è solo ferita e ha perso fiducia nel genere maschile. Quella fiducia che solo un uomo come Hunter può risvegliare. Lui è il tipico uomo che dà tutto se stesso per aiutare un amico, capace di prendere un aereo in piena notte se qualcuno ha bisogno di lui, diventerà per Izzy quella figura maschile, paterna, che a lei tanto manca in questo momento. E lo farà con piccoli gesti, semplicemente interessandosi a lei e alle sue passioni. Il motivo per cui Hunter non vuole avere una relazione è un qualcosa di molto più profondo, che scopriremo piano piano attraverso i suoi pov che ci portano nel suo passato facendoci scoprire un Hunter più giovane, ferito, che ha perso le persone più importanti della sua vita e che nasconde un segreto che determina tutta la sua vita...


"Un tempo pensavo che Hunter Delucia mi avesse rubato un pezzo di cuore. Perché, alla fine, anche il cuore smette di battere. Quell'uomo mi aveva rubato un pezzo di anima: perché l'anima vive per sempre, e così farà il mio amore per questo bellissimo uomo." 

 Se non avete mai letto questa autrice vi consiglio di farlo proprio con questo libro, dove il romanticismo si mescola alla ilarità, condita con tanto sex appeal. Questo libro mi ha fatto sorridere, arrabbiare, commuovere. Mi ha fatto provare tante sensazioni in breve tempo, perché l'ho letto tutto d'un fiato, dimostrando così di essere un buon libro capace di stimolare tante sensazioni.
Lo consiglio a chi ama il romance puro, senza disdegnare un linguaggio un po' colorito, tipico da maschio Alfa, sicuro di sé. A chi ama le storie non scontate, con due personaggi caratterizzati così bene da sembrare reali e con altrettanti personaggi secondari che ruotano attorno a loro costruendo un quadretto perfetto. Con le loro botte e risposte esilaranti, ma anche con un animo ribelle e romantico che ci fa amare da subito i due protagonisti. Sarà anche un libro che vi farà commuovere e soffrire per quest'uomo dall'animo romantico e sincero.
Un libro che consiglio caldamente e che sono lieta di aver letto.

Buona lettura.




Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Le parole che ho trovato per te" di Alessio Tavino

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni