Blog Tour - RECENSIONE IN ANTEPRIMA + GIVEAWAY - "In ogni singolo respiro" di Erika Vanzin

Titolo: In ogni singolo respiro
Autore: Erika Vanzin
Editore: Self - publishing
Genere: New Adult Romance
Formato: ebook / cartaceo
Prezzo: € 1,59 / €10
Data pubblicazione: 11 Dicembre 2017
Pagine: 399
Serie: Stanford Series (libro 2 di 4)
Protagonisti: Brittany e JJ
Brittany è tornata a Stanford dopo essere scappata e aver passato sei mesi a Parigi. È rientrata carica, con un'idea precisa su cosa vuole fare da grande e tanta grinta per affrontare il futuro. Stanford, però, non è rimasta ad aspettarla e i suoi amici neppure. Tutti sembrano essere andati avanti e aver ricominciato a vivere senza di lei, soprattutto JJ.
Riuscirà Brittany ad accettare questi cambiamenti oppure si lascerà abbattere dalle difficoltà di un rientro più traumatico del previsto? Come gestirà il suo rapporto con JJ dopo che l'ha lasciato solo quando lui le aveva chiesto, invece, di restare?

"In ogni singolo respiro" è il SECONDO libro di quattro della Stanford Series. NON è auto conclusivo.


All'età di otto anni Erika ha chiesto a Babbo Natale una macchina da scrivere. Quello è stato il momento in cui i suoi genitori, alquanto sorpresi, si sono resi conto che non era come tutti gli altri bambini. Comunque, quel Natale ha ricevuto la sua prima pesante, professionale e nuovissima “Olivetti Lettera 35”. È stato amore a prima vista. Ha cominciato immediatamente a scrivere alcune parole che ben presto sono diventate la sua prima storia breve. Con il passare del tempo ha comprato un computer molto più efficiente ma, quella macchina da scrivere, avrà sempre un posto speciale nel suo cuore: è stata il suo primo amore.
Erika è nata il 6 dicembre 1979 a Valdobbiadene in provincia di Treviso, un piccolo paese ai piedi delle Prealpi. Entrambi i suoi genitori sono nati e cresciuti nella stessa frazione dove tutt'ora risiedono. Erika ha vissuto con loro fino all'età di diciotto anni quando si è trasferita a Padova per frequentare l'università. Dopo la laurea non è tornata a Valdobbiadene ma ha seguito il suo cuore e ha viaggiato in giro per il mondo, vivendo a Los Angeles, Vancouver e Londra e visitando parte del Nord America e dell'Europa.
Suo fratello, Nicola, è nato quando lei aveva cinque anni e, alcuni mesi prima che nascesse, aveva già cominciato il primo anno alla scuola elementare Nicolò Bocassino. Proprio in questa scuola ha incontrato l'insegnante che le ha fatto amare ancora di più la scrittura, i libri e lo studio in genere. Quello è stato l'incontro determinante che l'ha fatta diventare quella che è oggi perché è stata la prima persona, al di fuori della famiglia, a incoraggiare la sua creatività e il suo amore per i libri.
Da adolescente si è sempre sentita diversa, tagliata fuori, incompatibile con il mondo in cui era immersa, così ha sempre trovato rifugio nei suoi diari, nei libri e nella musica. Due libri in particolare l'hanno aiutata a sopravvivere in quegli anni: “L'angelo bruciato”, la storia di Kurt Cobain scritta da Dave Thompson e “Jack Frusciante è uscito dal gruppo” di Enrico Brizzi. Due libri completamente diversi ma che condividono lo stesso malessere e disagio che solo un adolescente può provare. Grazie a loro è riuscita a sopravvivere quegli anni fino a trovare il suo posto nel mondo, a trent'anni, quando ha cominciato a scrivere romanzi.

Buongiorno miei cari,
Per l’ottava tappa del blogtour,  ho avuto il piacere di leggere in anteprima per voi, il secondo volume della Stanford Series, dal titolo “In ogni singolo respiro“ di Erika Vanzin, in uscita l’11 Dicembre ma già in preorder a 0,99€ a prezzo scontato.

Se mi seguite sapete bene cosa è successo nel primo capitolo “Vieni a prendermi”, la scena finale consiste nella sottoscritta che inveisce contro l’autrice perché ero arrivata alla fine e non potevo avere il seguito! Avevo solo una data prevista di uscita per il secondo volume. Mai una gioia a oltranza!
Per chi non avesse letto la recensione precedente, la può trovare Qui.

Per tutti gli altri, sedetevi comodi e scoprite cosa ha escogitato Erika.

I Personaggi sono:

Brittany, ormai è una donna, risoluta e decisa, riesce ad affrontare i problemi e non fugge più. Qualcosa l’ha fatta prendere coscienza di se stessa e finalmente riesce ad affrontare le avversità con uno spirito a cui non eravamo abituati.
JJ, lui è il top, questo giovane uomo ha rubato il cuore di tutte le lettrici, lo ricordate bello, gentile e disponibile? Posso dirvi che bello lo è rimasto ma per il resto… Ciò che è successo l’ha mutato, fatto soffrire e gettato nella disperazione. È difficile vedersi negare la felicità e non restarne deluso.

Brittany torna a Stanford dopo 6 mesi e nulla è come spera; lei a Parigi ha ritrovato la sua dimensione, da ragazzina immatura, viziata e incapace di affrontare le difficoltà si è trasformata in una donna che prende la vita di petto e persegue i propri obiettivi. Finalmente mi conquista, non l’ho adorata nella storia precedente e non è un mistero.
Peccato che quello che vuole e si aspetta lei è completamente differente da ciò che trova e vogliono gli altri. I suoi conoscenti hanno intrapreso strade differenti da quelle che lei pensa e ritrovarli non è per nulla facile ma grazie alla crescita interiore che ha avuto, non si perde d’animo e rimboccandosi le maniche riesce a ritagliarsi il suo spazio nel liceo.
Anche JJ è cambiato, ma non in meglio, la sua fiducia nel prossimo ha avuto un notevole sbalzo indietro, soprattutto quando si parla di Brittany. Chi sarà più tenace e non si arrenderà? 
Tra i due solo una cosa sembra immutata ed è l’attrazione fisica, ma chi vincerà la battaglia ingaggiata tra mente e cuore, passioni e ragione, è tutto da scoprire.

Nuove esperienze e tante rivelazioni sono parte integrante della storia, ci portano a capire moltissimo di Brittany e JJ. Un susseguirsi di cambi di scena ed emozioni al cardiopalma rendono la lettura estremamente coinvolgente. La scrittura di Erika resta semplice e di facile comprensione ma non scontata, coinvolge senza bisogni di effetti speciali ma raccontando emozioni in cui ci si può ritrovare e immedesimare.
I protagonisti sono relativamente giovani ma sono maturati, di volta in volta mi sono trovata a capire le ragioni di uno o dell’altra e a sperare che ragionassero.
La forza dell’autrice è questa, riesce a rendere i suoi personaggi  e le loro reazioni così umane che è impossibile non entrarci in sintonia e perciò capirli.
È la stessa Brittany a raccontare cosa avviene e ciò che prova, i dialoghi frequenti e scorrevoli, con gli altri personaggi, aiutano a capire anche il loro punto di vista e a conoscerli.
Ha aggiunto nuovi elementi che rendono palese la crescita interiore e il mutamento che i vari personaggi, anche secondari, hanno avuto e lo fa senza sconti, raccontando episodi anche dolorosi.
Le scene sessuali restano il punto forte, sono piene di carica erotica anche grazie alle descrizioni che rendono il tutto molto intenso ma restano sempre molto pulite nel gergo e quindi appropriate alla lettura di chi non ama scene volgari.
Il file in mio possesso è quello prerevisione, quindi non mi è possibile dare un giudizio sulle correzioni. Posso, però, dire che le dinamiche della storia sono ben gestite e non esistono lacune o elementi lasciati senza risposta.
Il finale apre la strada al prossimo capitolo e io nuovamente resto in attesa, Erika muoviti!

Ne consiglio la lettura a tutti quelli che hanno letto il primo libro. Per chi non l’avesse fatto posso dire che è un vero peccato, perché Brittany e JJ regalano emozioni e hanno tantissimo da raccontare.

Buona lettura!
Monica S.

BLOG TOUR
Volete vincere i 4 cartacei? Vi basta seguire le regole:
  • Iscriversi al blog qui
  • Mettere “mi piace” alla nostra pagina Opinioni Librose
  • Mettere “mi piace” alla  Pagina Autore
  • condividere il post fissato in alto nella  pagina FB dell'autrice (quello della settima tappa del tour, in pratica)
  • commentare sotto al post del blog o nella pagina dell'autrice, scrivendo con quale nome vi siete iscritte.
La tappa è valida per l’assegnazione del numero dal 8 dicembre al 9 dicembre alle ore 23:59, a chi scrive dopo non viene assegnato un numero.


Commenti

  1. Bellissima recensione del libro e bellissima presentazione dell'autrice, davvero complimenti!
    Spero di leggere questo libro al più presto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Celeste, sei davvero gentile :) Manca davvero poco alla pubblicazione.

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE - "A un millimetro di cuore" di Massimo Bisotti

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni