RECENSIONE - "Brandon McCoy - Il Team dei Segugi" di Fleur du Mar


Titolo: Brandon McCoy - Il Team dei Segugi
Autore: Fleur du Mar
Editore: Self Publishing
Genere: Romanzo d'azione e avventura
Formato: Ebook
Prezzo: € 0.99
Data pubblicazione: 15 dicembre 2017
Pagine: 211
Serie: Il Team dei Segugi

Brandon è un istruttore di kick-boxing, ma è anche un ragazzo molto disturbato. Nel tempo libero pedina tutte le donne che gli ricordano la sorella, violentata e uccisa quando lui aveva solo otto anni.

Una sera, per caso, sventa lo stupro di Kathleen.

Una donna che assomiglia a sua sorella.

Una donna che diventa un’ossessione.

Una donna che nasconde dei segreti.

Una specie di stalker, un genio dei computer, un noto psicologo, una timida madre di famiglia e un viaggio contro il tempo che segnerà per sempre le vite di ognuno di loro.

***Attenzione***

Brandon McCoy è un romanzo autoconclusivo, ma è anche il primo volume della serie I Segugi che vedrà i protagonisti di nuovo impegnati in altre indagini. Il romanzo presenta atti di violenza che potrebbero turbare un lettore sensibile, pertanto se ne consiglia la lettura a pubblico maggiorenne.


Buongiorno Lettori, oggi sono qui per parlarvi del nuovo libro della nostra Fleur du Mar, che ho avuto il piacere di leggere in anteprima per voi.
Sono stata subito attratta da questa meravigliosa cover, sicuramente come molte di voi ;) , la quale devo ammettere mi aveva portata, erroneamente, a credere fosse uno "Sport Romance"... ma devo, invece, ammettere che è un po' difficile catalogare questo libro come genere, forse proprio perché è un insieme di diversi generi. Parte in un modo che ti porta a farti un'idea e si snocciola totalmente in un altro. Quel che è certo, è che vi troverete a leggere un romanzo che non rispecchia il genere a cui ci ha tanto abituato la speciale penna di Fleur du Mar.

Ora vi racconterò chi è Brandon McCoy. 
Brandon McCoy è un ragazzo schiacciato da un grosso peso del passato, un avvenimento che ha segnato tutta la sua vita alla tenera età di 8 anni, quando sua sorella Susanne, a soli 16 anni, viene rapita, violentata e uccisa da tre individui che non verranno mai catturati. Questo evento cambierà tutta la sua vita. Una rabbia repressa e scalfita in lui, lo porteranno per gran parte della sua vita a vivere come un animale in gabbia. A non creare mai dei rapporti stretti con le persone, nemmeno con la sua famiglia che, anzi, ritiene colpevole di avergli mentito quando era piccolo su ciò che realmente accadde alla sorella maggiore, il suo raggio di sole, il suo rifugio sicuro nei momenti di insicurezza e sconforto quando era solo un bambino. Lasciandogli un continuo e repentino senso di smarrimento.

Brandon negli anni, continuerà a cercare nel volto delle ragazze che incontra lo sguardo e il viso di sua sorella. Ogni ragazza somigliante sarà per lui oggetto di grande curiosità, spesso si ritroverà a spiarle per giorni, a seguirle, studiare le loro vite nei minimi spostamenti, come se quelle ragazze potessero mostrargli come potrebbe essere ora la sua amata sorella.

Un singolare episodio sconvolgerà completamente la sua vuota vita, fatta di silenzi, box, palestra e allenamenti estenuanti, l'unica cosa in grado di farlo sentire ancora vivo, dopo la sua fedele motocicletta. L'impedimento, da parte sua, di un tentativo di stupro nei confronti di una ragazza, lo rigetteranno indietro nel tempo. Ma ora Brandon non è più un bambino di 8 anni, ora è un istruttore di boxe, ora è in grado di difendersi e soprattutto in grado di proteggere chi ha bisogno di lui.

" Per quel motivo si era esercitato con costanza per anni. Si era sempre rifiutato di partecipare alle gare, l'unico motivo per cui si allenava era per avere, un domani, l'opportunità di proteggere le persone che amava. I trofei e le competizioni non rientravano tra i suoi interessi."

Emozioni sepolte riaffioreranno. Ma saranno quegli occhi a scavargli dentro e a lasciare in lui un marchio indelebile. Da quel momento la ragazza che ha salvato diventerà la sua ossessione. Seguirla, osservarla, controllarla, diventeranno il suo obiettivo primario.

"Ne era rimasta stregata fin dal primo sguardo, quando, dinnanzi ai suoi occhi, lo aveva visto mutare da fiero e implacabile giustiziere in bambino fragile e spaventato. 
L'aveva accarezzata e abbracciata e poi aveva pianto, quella stramaledetta notte. E lì, mezza nuda, terrorizzata da quello che sarebbe potuto accadere se quell'angelo non fosse intervenuto, per la prima volta, dopo anni, si era sentita al sicuro."

Un sesto senso instillato in lui lo porteranno a credere che questa donna ha qualcosa che non lo convince e lui vorrà scoprirne il motivo. La cara Katline ha una routine molto insolita per una ragazza della sua età. È sempre molto guardinga, sospettosa, esce il meno possibile e quando lo fa cerca di richiudersi subito in casa, molto spesso non risponde al citofono neanche quando, lui sa benissimo, lei si trova in casa. E Brandon sarà totalmente intenzionato a scoprire i suoi segreti, perché quella donna è diventata la sua ossessione, il suo primo pensiero del mattino e l'ultimo prima di addormentarsi.
Scopriremo che Katline (in realtà Marta) nasconde numerosi segreti, ha un passato ingombrante dal quale cerca di scappare, due bambini che sono tutta la sua vita e qualcuno che continua a cercarla. Brandon McCoy si ritroverà, inevitabilmente, nuovamente coinvolto nelle disavventure di questa donna. Ma sarà proprio grazie a lei che Brandon ritroverà uno scopo nella vita, riuscirà a reagire, guardarsi dentro e affrontare i fantasmi che per lungo tempo ha tenuto nascosto dentro sé.

Con l'aiuto del suo psicologo, il suo strampalato figlio, la sua folle ragazza comincerà un'avventura inaspettata, che capovolgerà la dinamica di questa storia.
Un lungo viaggio alla ricerca della salvezza porterà i nostri personaggi a percorrere un itinerario dall'Inghilterra, passando per la Francia e fermandosi per l'Italia. Diverse fasi ed emozioni caratterizzeranno questo viaggio on the road, dove il pericolo è sempre in agguato ma verrà attraversato anche da momenti di spensieratezza e spontanea ilarità, dovuta a questi personaggi insoliti che sapranno catturarvi. L'ultima parte sarà caratterizzata dall'ennesima trasformazione di trama, la quale non vi citerò perché dovrete solo scoprirlo!

Ho pensato bene e metabolizzato per una giornata intera su che voto dare a questo libro. Penso che se mi fossi lasciata ingannare dalla cover cercando un genere che non è, forse ne sarei rimasta delusa. Ma l'autrice ci ha fatto capire, in più modi che non dovevamo farci trarre in inganno. Questo libro è più un Adventure fatto di misteri e colpi di scena, molto insolito, ma che allo stesso tempo mi ha stupita. Il solo fatto che mi abbia tenuta incollata permettendomi, grazie alla scrittura fluida e impeccabile dell'autrice, di leggerlo in sole poche ore, merita per me un occhio di riguardo. I personaggi sono molto ben descritti e ben caratterizzati, ognuno di loro potrebbe benissimo avere una propria storia e continuare da solo, proprio perché ognuno di loro è un pezzo importante. Ogni pezzo è ben studiato e si incastra tutto alla perfezione. La psicologia e introspezione del personaggio principale, sono descritti e analizzati alla perfezione, senza lasciare nessuna lacuna, perciò devo ammettere che mi ha convinta molto. Un merito in più merita l'editing, ho trovato un solo refuso in tutto il libro, lo stile dell'autrice è pulito e ben studiato, non ho trovato parti lente o ripetizioni inutili e anche questo è assolutamente un pregio.

Nell'attesa di leggere il seguito di questa banda improvvisata, il Team di Segugi, consiglio questo libro. Sono curiosa di sapere il vostro parere. Il mio consiglio è solo uno. Aprite la mente, non fatevi influenzare da nessun film mentale prima del libro, non è un dark romance, non è un libro sulla boxe, non è solo un romance, ma è una bellissima e piacevole Avventura! Con questa premessa, vi auguro una...

Buona Lettura!


Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Un tè con Mrs. Brown" di Simona Fruzzetti

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Le parole che ho trovato per te" di Alessio Tavino

REVIEW TOUR - RECENSIONE - "Disgraceful" di Autumn Grey