NEBBIAGIALLA SUZZARA NOIR FESTIVAL 2019
1-3 febbraio 2019 DOMENICA 3 FEBBRAIO - ORE 12.00
 Teatro Politeama - Via Mazzini, 7 - Suzzara MN


 INCONTRO CON STUART MACBRIDE
Dialoga con l’autore Cecilia Lavopa Definito da «The Times» l’autore dell’anno, Stuart MacBride è uno dei principali protagonisti del tartan noir, il poliziesco scozzese con forti elementi hard boiled. Molti critici lo hanno paragonato a Quentin Tarantino per la miscela, nelle sue storie, di crudeltà e ironia. Con i suoi due amatissimi detective seriali, Logan McRae e Ash Henderson, MacBride ha venduto due milioni di copie ed è tradotto in tutto il mondo. Il 30 maggio uscirà un uovo episodio della serie di Logan McRae, Strade insanguinate.

 ************ 

«Ha disseminato la Scozia di cadaveri e serial killer. Ha evocato le paure più profonde della società. Ha firmato romanzi grondanti sangue e misteri, eppure la sua scrittura è rimasta lieve. Stuart MacBride ha la rara capacità di fare rabbrividire e sorridere nella stessa pagina.» 
 La Repubblica su Il ponte dei cadaveri 

 «Stuart MacBride è l'autore di una serie infallibile di storie criminali intrise di umorismo.»
 Il Corriere della Sera su Apparenti suicidi 


 «Fiammeggiante noir alla Tarantino condito da omeopatiche dosi di humour scozzese. E nonostante il sangue scorra a fiotti, la scrittura rimane quasi lieve, di certo ammaliante.» 
 La Stampa su Il collezionista di occhi 

 «Stuart MacBride è quanto mai amabile nell’usare la penna alla stregua di un machete, nel nutrire le sue “invenzioni” di raccapricciante ferocia, nel far soffrire d’insonnia i suoi fan.» 
Il Sole 24 Ore su Il cacciatore di ossa 

 «Stuart MacBride è la stella nascente del noir europeo, un Quentin Tarantino con humour scozzese.» Il Venerdì su Apparenti suicidi 

 «Stuart MacBride è uno dei protagonisti del tartan noir contemporaneo.» 
Il Giornale 

 IL PONTE DEI CADAVERI di Stuart MacBride 
Incastrare Jack Wallace in modo da chiuderlo in una cella per sempre, ma è stata pizzicata a falsificare le prove. Adesso lei ha perso il suo grado e lui è a piede libero. Dal giorno stesso in cui Wallace è stato rimesso in libertà, le aggressioni alle donne sono ricominciate. La detective Steel non ha dubbi sul fatto che sia lui il responsabile, ma la legge ha stabilito che se dovesse avvicinarglisi ancora le verrebbe tolto del tutto il distintivo. Le alte sfere, oltretutto, non hanno nessuna intenzione di ascoltarla, non dopo il disastro che ha combinato l’ultima volta. Preferiscono riempirla di casi e tenerla lontana dalla sua ossessione: d’altronde non è meglio rendersi utile che tormentare un uomo innocente? Ma Roberta Steel sa che Wallace è colpevole. Ne è sicura. E più aspetta ad agire, maggiore sarà il numero di donne aggredite. La domanda è: che cosa è disposta a sacrificare per fermarlo una volta per tutte? Roberta Steel conosce la verità, ma nessuno è disposto a crederle.


STUART MACBRIDE è lo scrittore scozzese numero 1 nel Regno Unito ed è tradotto in tutto il mondo. La Newton Compton ha pubblicato i thriller Il collezionista di bambini (Premio Barry come miglior romanzo d’esordio), Il cacciatore di ossa, La porta dell’inferno, La casa delle anime morte, Il collezionista di occhi, Sangue nero, La stanza delle torture, Vicino al cadavere, Scomparso e Il cadavere nel bosco, con protagonista Logan McRae; Cartoline dall’inferno e Omicidi quasi perfetti, che seguono le indagini del detective Ash Henderson; Apparenti suicidi; Il ponte dei cadaveri. MacBride ha ricevuto il prestigioso premio CWA Dagger in the Library e l’ITV Crime Thriller come rivelazione dell’anno. Per saperne di più: www.stuartmacbride.com.

Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE - "A un millimetro di cuore" di Massimo Bisotti

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni