RECENSIONE "Il mondo nel tuo sguardo" di Carmenluna

Titolo: Il mondo nel tuo sguardo
Autore: Carmenluna
Editore: Self publishing
Genere: Romantico, psicologico
Prezzo ebook: € 3,00
Prezzo cartaceo: € 10,00
Data pubblicazione: 18 marzo 2019
Pagine: 260

Eleanor crede nei sentimenti puri e sinceri, vuole amare incondizionatamente ed essere ricambiata allo stesso modo. 
Char, giovane docente che la vita ha già messo a dura prova, ha chiuso il suo cuore a tutte le emozioni positive, scegliendo, così di intrattenere solo relazioni effimere. 
Il destino riuscirà a far riemergere i sentimenti repressi di Char e ad accontentare i desideri di Eleanor? 

Buongiorno Librosi,
Oggi sono qui per parlarvi dell'esordio di Carmenluna con "Il mondo nel tuo sguardo" come self.

Eleanor è una ragazza un po' ingenua e immatura, in parte dovuto al fatto che è legata ai valori che la famiglia le ha trasmesso. Ovviamente non critico questo ma il suo modo di approcciarsi alla vita quotidiana. Aiuta gli altri ed è comprensiva, forse troppo...

Char, è il classico ragazzo, playboy, diventato così dopo un episodio che l'ha segnato.
Dispotico e molto sicuro di sé. Si concede solo dei rapporti effimeri perché nel suo cuore non c'è spazio per sentimenti sinceri.

I nostri protagonisti vivono nella stessa città e hanno frequentato la stessa università, o meglio lui l'ha già finita e sta per diventare professore. Lei sta facendo gli ultimi esami e non ha molto chiare le idee su cosa fare dopo. Si incontrano per caso e subito scatta la scintilla ma Char non vuole qualcosa di serio e siccome lei non condivide il suo stile di vita lo fa un po' penare. Lui è costretto a cambiare atteggiamento per ottenere ciò che vuole. Diventa romantico e delicato come piace a lei e quindi ritorna  a essere il ragazzo che era un tempo. Tutto questo fa scattare qualcosa in lui lo porta a fare degli incubi quasi tutte le notti. Qualcosa o qualcuno lo tormenta al fine di impedirgli di aprire il suo cuore. Riuscirà Char a liberarsi dal suo tormento e Eleanor a fargli cambiare idea?                                                                                     

Considerazioni
Stile semplice e la trama non ha spessore, purtroppo non è stata ben editata. La storia è un continuo narrarsi dei fatti e piena di clichè.
Lei: un personaggio immaturo e un pochino ingenuo. Lui: il classico stroxxo e personalmente non ho apprezzato alcuni modi di dire da "bad boy". 
Non c'è un minimo di suspense anche dove ci sono dei colpi di scena, perchè sono semplicemente raccontati. 
Presente il doppio POV che di solito apprezzo ma non in questo caso perché è ripetitivo.  Non sono riuscita a entrare in sintonia con i personaggi, un po' per mancanza di contenuti, un po' per il loro carattere. 
La storia ha del potenziale e le idee ci sono però consiglio all'autrice una revisione del testo per migliorare le carenze riportate e l'editing.

Buona lettura!
XoXo
Jenny


Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Le parole che ho trovato per te" di Alessio Tavino

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni