REVIEW PARTY - RECENSIONE "Spicy" di Catherine BC

Titolo: Spicy
Autore: Catherine B.C.
Editore: self-publishing
Genere: Erotic romance
Prezzo e-book: € 2,20
Data di pubblicazione: 15/04/2019
Pagine: 175
Serie: autoconclusivo

Il fuoco è l’elemento essenziale in cucina: cova, si alimenta dell’aria che lo circonda, crepita e consuma. Tra Michael Colonna e Aleksandra Pavlov, giovani promesse della cucina, ci sono le stesse fiamme avvolgenti, lo stesso calore intenso e la stessa potenzialità distruttiva. Con le loro vite il destino gioca una partita a scacchi: parte aggressivo, ma finisce per sacrificare lungo il cammino pezzi importanti pur di arrivare alla meta. Così i due ragazzi passeranno dal bancone della cucina ai set televisivi, dall’anonimato alla celebrità, dall’odiarsi a pelle a non controllare quella passione scalpitante che sembra essere il segreto del loro successo. Riusciranno a uscirne senza distruggersi a vicenda?


Catherine BC nasce e vive in provincia di Verona. Scrive per passione fin dall'adolescenza. Ha partecipato a contest e concorsi organizzati da riviste e siti letterari.


Buongiorno chiacchierine, oggi siamo ospiti al review party dell’ultimo romanzo di Catherine BC, Spicy, che ci porta direttamente nel mondo dell’alta cucina.
Aleksandra Pavlova e Micheal Colonna, sono infatti i due migliori allievi dell’ALMA, la scuola internazionale di Cucina Italiana e devono condividere il primo premio, ovvero un posto come chef in un rinomato ristorante stellato a San Francisco.

Aleksandra concentrata nel voler raggiungere il suo obiettivo di realizzazione personale, considera Micheal il classico playboy, narciso e abituato ad avere tutte le donne ai suoi piedi, e passa da un letto all’altro con estrema facilità. Lui è sicuramente molto sexy ma lei non è intenzionata a farsi distrarre da un tipo del genere.

“Tuttavia quello che è successo è una debolezza, qualcosa che non posso e devo permettermi”

Micheal è anche lui molto determinato a voler diventare uno dei migliori chef del mondo, per cui vuole solo avere storie passeggere, ragazze con cui divertirsi una notte e che non possano intralciare i suoi obiettivi professionali. Considera Alek fredda e rigida come un manico di scopa, l’ultima persona con cui vorrebbe avere a che fare, anche se a livello fisico è decisamente attraente. L’idea di riuscire a sciogliere Alek, stuzzica Micheal che vede in lei una vera e propria sfida.

“La voglio, ma Alek è ben lontana dall’essere una preda. È intelligente e forte, determinata e professionale, razionale ma anche lussuriosa: un mix davvero letale per me”

Il loro carattere deciso, passionale, ambizioso e competitivo li porterà a scontrarsi, tra scherzi e ripicche, lavorando ogni giorno fianco a fianco, fino a che la passione scoppierà inevitabile tra loro. Riusciranno a non farsi travolgere da questa passione o ne rimarranno scottati? Non vi resta che leggerlo per scoprirlo.

“Non so cosa mi abbia fatto di preciso, ma c’è qualcosa tra di noi che crepita e cova infido, come il fuoco sotto la cenere aspettando solo una soffiata di vento per alzarsi in fiamme tremolanti e distruttive” 
Considerazioni
Spicy è un libro frizzante e divertente, una volta iniziato è impossibile smettere di leggerlo, le pagine volano una dopo l’altra. La trama dinamica e intensa, ci porta nel mondo dell’alta cucina, partendo dalle colline toscane e finendo a San Francisco. I due personaggi sono ben caratterizzati, sia a livello fisico che psicologico, mi è piaciuto molto soprattutto il personaggio di Aleksandra, decisa e risoluta, che si discosta molto rispetto ai soliti personaggi femminili dei romance.
I capitoli sono alternati dai punti di vista dei due protagonisti e i dialoghi tra i due sono sempre brillanti e ironici. Una storia ricca di tensione, sensualità e ironia che consiglio a chi voglia una lettura leggermente piccante per evadere dalla vita di tutti giorni.

Buona lettura.




Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Le parole che ho trovato per te" di Alessio Tavino

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni