RECENSIONE "The Mister" di E L James

Titolo: The Mister
Autore: E.L. James
Editore: Mondadori
Genere: Contemporary romance
Prezzo e-book: € 9,99
Prezzo Cartaceo: € 16,15
Data di pubblicazione: 18/04/2019
Pagine: 550
Serie: The Mister #1


Londra, 2019. La vita è stata facile per Maxim Trevelyan. Con il suo bel aspetto, i suoi legami con il mondo aristocratico e i suoi soldi non ha mai dovuto lavorare e raramente dorme da solo. Ma tutto cambia quando la tragedia colpisce la sua famiglia e Maxim eredita il titolo nobiliare del padre, le sue ricchezze e i suoi possedimenti, insieme a tutte le responsabilità che ciò comporta. È un ruolo per cui non è preparato e che si sforza di affrontare.
Ma la sfida più grande per lui è combattere il desiderio che sente per una giovane donna, enigmatica e inaspettata, che è recentemente arrivata in Inghilterra con un pericoloso e travagliato passato come unico bagaglio. Reticente, bellissima e con un grande talento musicale, è un mistero affascinante per Maxim, e l'attrazione che sente per lei si trasforma presto in una passione che non aveva mai provato prima e a cui non osa dare un nome. Ma chi è Alessia Demachi? Maxim  riuscirà a proteggerla dai pericoli che la minacciano? E cosa farà lei quando scoprirà che  anche lui le nasconde segreti tutti suoi?
Dal cuore di Londra attraverso la rurale e selvaggia Cornovaglia fino alla cupa e minacciosa bellezza dei Balcani, The Mister è una corsa sulle montagne russe piena di pericoli e desiderio che lascia il lettore senza fiato fino all'ultimissima pagina.
E L James è un'inguaribile romantica. Dopo aver lavorato 25 anni in televisione, ha deciso di seguire il suo sogno e ha iniziato a scrivere. Il risultato ben noto a tutti è la controversa e sensuale trilogia di Cinquanta Sfumature (2012) e i due sequel Grey e Darker, la storia di Cinquanta Sfumature raccontata dal punto di vista di Christian Grey (2015 e 2018).
I suoi libri sono stati tradotti in 52 lingue e hanno venduto più di 150 milioni di copie in tutto il mondo. I tre film tratti dalla serie e coprodotti dall'autrice con Universal Pictures hanno incassato al botteghino oltre un miliardo di dollari. E L James ha due figli meravigliosi e vive con il marito, lo scrittore e sceneggiatore Niall Leonard, e i loro cani West Highland Terrier nei verdeggianti dintorni di West London.

Buongiorno chiacchierine, oggi vi parlo del nuovo attesissimo romanzo di E.L. James, The Mister. Devo ammettere che ero molto curiosa di leggerlo, dopo aver amato la trilogia di Cinquanta Sfumature. Non aspettatevi però lo stesso genere di romanzo, perché questa volta ci troviamo davanti a un classico romance.

La James ci porta in Inghilterra, a Londra nello specifico, dove Maxim Travelyan, figlio cadetto di un conte si ritrova, da un giorno all’altro, a dover affrontare la morte del fratello maggiore Kit e la consapevolezza di essere lui il conte di Travethick, con tutti i doveri e le responsabilità del caso. Lui che invece di responsabilità non ne ha mai avute. Sentimenti contrastanti aleggiano nella sua mente, senza contare Caroline, la sua migliore amica e prima ragazza, che però alla fine aveva scelto suo fratello e il suo titolo. Finire a letto con lei è naturale quanto sbagliato e Maxim, per non pensare, si ritrova a fare quello che ha sempre fatto, ovvero sesso ogni sera con una ragazza diversa, una di cui non si ricorderà nemmeno il nome. In questo frangente, entra nella sua vita Alessia, una ragazza di ventitré anni di origini albanesi, che ha iniziato a lavorare da lui come domestica.
Alessia si aggira silenziosa e intimorita, ma anche affascinata dal padrone di casa, il Signore. Ogni giorno, spera che lui esca di casa per poter finire i lavori e poter suonare il grande pianoforte che si trova in quella casa enorme. La musica e il pianoforte sono casa sua, l’unica cosa che la fa sentire al sicuro. 
Alessia, diventa un chiodo fisso nella mente di Maxim, affascinato dalla sua bellezza, pura e innocente, dai suoi occhi da cerbiatta vuole conoscerla meglio e istintivamente si preoccupa per lei. Tutti pensieri ed emozioni a lui sconosciute.

“Ma ci può essere qualcosa di più proibito? Lei è così vicina, eppure così irraggiungibile.”

Alessia, si sente stranamente al sicuro con lui, nonostante la sua giovane vita le abbia insegnato che gli uomini sono violenti e pericolosi, lui è buono e gentile con lei e innamorarsi è fin troppo facile.
Tra di loro la passione scoppia, ma il passato di Alessia incombe, e sembra ancora più pericoloso. Riuscirà Maxim a proteggerla? Non solo la differenza sociale e culturale rende la loro storia ancora più difficile e complicata, anche i segreti e le cose non dette rischiano di far precipitare tutto.

“La loro relazione era troppo bella per essere vera. Dentro di sé lo sospettava. E ora conosce la verità. Non le ha mai promesso niente. Erano tutte sue fantasie. Non le ha mai detto di amarla… Non ha neanche mai fatto finta di amarla”

Considerazioni
Ho trovato l’inizio di questo romanzo molto lento e pesante. Passata la prima metà del libro, la storia prende ritmo e diventa più coinvolgente, senza però essere riuscita ad appassionarmi del tutto.
Ho apprezzato molto che l’autrice abbia voluto trattare temi delicati, come l’immigrazione clandestina, e la tratta delle schiave bianche, così come le diversità culturali tra i paesi occidentali e paesi che hanno una cultura più orientale ma ancora legata a vecchie tradizioni. 
Non ho però ritrovato lo stile fluido e scorrevole, che ti teneva incollato al libro, degli altri romanzi. La scelta di scriverla a pov alternati, in prima persona quello di Maxim e in terza persona quello di Alessia, doveva essere forse una chicca, ma rende la lettura pesante, confusionaria e poco coinvolgente. Peccato perché la storia di per sé aveva un grande potenziale che poteva essere sviluppato molto meglio. Il finale aperto fa pensare che arriverà il seguito, che spero possa riscattare questo primo libro, che non convince del tutto.

Buona lettura.



Commenti

  1. questo libro a me non attira per niente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ne sentivo la mancanza neppure io XD ma di sicuro ci saranno lettori che apprezzeranno. :)

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Le parole che ho trovato per te" di Alessio Tavino