REVIEW PARTY - RECENSIONE - "Enemy Game – A letto con il nemico" di Angela D’Angelo



Titolo: Enemy Game – A letto con il nemico
Autrice: Angela D’Angelo
Genere: Sport Romance
Editore: Self-Publishing
Prezzo eBook:  € 0.99
Uscita: 29 Aprile 2019
Serie: Matching Game, #1

ORDER



Quando l’attrazione diventa incontrollabile, la passione supera qualsiasi rivalità sul campo

Arrogante.
Presuntuoso.
Superficiale.
Nicola Zanini rappresenta tutto ciò che Cristina De Santis odia in un uomo.
C’è di più: il pivot dell’Olimpia Basket è l’avversario più pericoloso del campionato, il realizzatore migliore della stagione e… il nemico giurato di suo fratello Edoardo, capitano della Stars Roma.
Purtroppo ha anche un fisico mozzafiato, uno sguardo magnetico e un sorriso per cui le donne farebbero follie.
Ma non Cristina.
L’ex promessa della pallacanestro femminile è decisa a non rivolgergli la parola. Il Vichingo della A2 è determinato a conquistare la sorella del suo più temibile rivale.
La partita ha inizio, ma in ballo c’è molto più della vittoria.
Una donna che ha già visto fallire i propri sogni può fidarsi di un uomo? A maggior ragione se è il nemico?
Un storia sofferta come una finale.
Un canestro vincente all’ultimo tiro.
Un incontro in cui l’arbitro è soltanto il cuore.
Angela D’Angelo è nata a Napoli. Laureata in Biotecnologie mediche e Lettere Moderne, fin da bambina scopre la passione per la lettura grazie alle fiabe di Andersen. Ha esordito nel settembre 2014 con “Finalmente mio”, un racconto erotico che è stato per oltre un mese ai vertici della classifica Amazon della sua categoria. Dopo un’esperienza di pubblicazione in Rizzoli Editore, ha deciso di proseguire il suo percorso come autrice indipendente.
Nell’Agosto del 2016 il suo romanzo a puntate, “Sangue Amaro”, è diventato un ebook gratuito. “Sangue Amaro” può anche essere acquistato in versione cartacea. I proventi delle vendite del cartaceo saranno interamente devoluti alla Onlus SalvaBimbi operante a Napoli nel quartiere di Scampia.
“Enemy Game – A letto con il nemico” è il primo romanzo di una serie di Sport Romance.

Cari lettori, eccomi a parlarvi di uno sport romance, “Enemy game”, scritto da Angela D’Angelo. I protagonisti sono Nicola e Cristina e alla loro storia fa da sfondo il basket. 
Cristina è una giovane donna, una sportiva che ha dovuto lasciare la carriera e sostiene senza riserve suo fratello Edoardo e la sua squadra. È totalmente dedita a loro, ma dietro questa passione e devozione si nasconde qualcosa di più. 
Nicola è il capitano della squadra avversaria e non potrebbe essere più bello e arrogante. Noto sciupafemmine, non ha una bella reputazione che lo precede, almeno nella vita privata. Per quanto riguarda il talento sportivo, è sicuramente un portento.
Cosa accade quando un tipo come Nicola decide di conquistare una preda difficile come Cristina?


“«Sarai mia» dichiarò Nicola, e stavolta non rideva. Nemmeno un po’. «Sei sotto attacco, solo che ancora non lo sai.» Si abbassò a prendere il borsone e lo issò sopra una spalla. Questa volta Cristina non guardò scorci di pelle, addominali e spalle da capogiro. Non riuscì a smettere di fissare i suoi occhi determinati. Nicola le rivolse un sorriso, quel sorriso, e andò via.”

Sicuramente lei non è il tipo a cui lui è abituato, è molto diversa. Ha una personalità, è interessante, conosce il basket meglio di quanto si aspetti ed è davvero bella. Nicola ne rimane decisamente colpito. Ma basterà per sopprimere il suo lato libertino?
Cristina sarà disposta a fidarsi di lui e mettere tutto in discussione, compresa se stessa?
Questa è una storia d’amore molto travagliata del cui esito non siamo certi fino alla fine. 

“Quanto dolore le aveva procurato? si chiese, sgomento. Mentre Cristina tentava timidamente di aprirsi, lui le aveva fatto continue pressioni, rischiando di rovinare ogni cosa, distruggendo, infine, tutto.”

Cristina è sicuramente un personaggio complesso che, a causa del suo passato doloroso, ha costruito una forte corazza che nasconde, però, una grande fragilità. 

“Aveva perso la ragione della sua vita e aveva fatto male, così male che gli strascichi popolavano ancora i suoi incubi e avevano cambiato la vita dei suoi genitori, di Edoardo e Roberta. Se fosse andata incontro alla fine di un altro sogno? Come avrebbe reagito?”“Cristina la ignorò. L’amica non poteva capire. Come avrebbe potuto? Solo i successi di suo fratello le permettevano di seguire una partita senza che il cuore le si spezzasse nel petto.”

Nicola sembra il classico stereotipo dello sportivo che cambia ragazze come i calzini. Lo è in un certo senso, ma il suo carattere ha molte sfaccettature. Inoltre sa essere molto profondo, dolce e determinato.
Edoardo è un fratello estremante possessivo. È deciso a proteggere Cristina da tutto ma questo comportamento può essere controproducente. Quello che prova verso Nicola è puro disprezzo, di cui conosceremo i motivi solo alla fine.

Ho trovato questo libro una lettura abbastanza piacevole. Ho apprezzato molto l’aspetto sportivo. Di certo è uno sport romance, ma non tutti approfondiscono l’aspetto sport. Qui l’autrice ne ha fatto una parte fondamentale. Anche la scelta di una protagonista femminile è interessante. Di solito nel suo ruolo troviamo uomini, quindi è un elemento abbastanza originale.

Non ho apprezzato tuttavia alcune scelte linguistiche che ritrovo in ogni erotic romance. Continui riferimenti ai genitali maschili e femminili non creano un’atmosfera erotica, almeno per me. A mio avviso tendono, più che altro, a volgarizzare o sminuire un dialogo o una situazione, specialmente quando vengono usati in momenti di un certo spessore emotivo. Ci possono stare in alcuni momenti, ma non devono essere fuori luogo. Ho trovato anche alcuni passi un po' ripetitivi.

Comunque seguire l’evoluzione della love story è interessante, soprattutto considerando la psicologia di Cristina e i due rapporti fondamentali nella sua vita, primo quello con Edoardo e poi quello con Nicola.
Una lettura che consiglio a chi ama le storie d’amore sofferte e contestualizzate in un ambiente diverso dal solito, in questo caso il basket.
Voto finale 3,5/5

Buona lettura!


Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Le parole che ho trovato per te" di Alessio Tavino

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni