REVIEW PARTY - RECENSIONE - "Love Burns" di Mandi Beck

Titolo: Love Burns
Autrice: Mandi Beck
Editore: Quixote editori
Genere: Erotic sport romance
Pagine: 313
Data pubblicazione: 7 Dicembre 2018
Prezzo ebook: 3.99 €
Serie: Caged Love #2
#1 Love Hurts  -  RECENSIONE
#2 Love Burns


Love.
È il mio nome, ma è anche ciò per cui combatto. Per Frankie.
Sono un combattente. Addestrato per mantenere sempre alta la mia difesa. Per anticipare e vedere il prossimo colpo in arrivo. Quello che non mi aspettavo era che il suo passato ci piombasse addosso. Sto per prepararmi a due delle lotte più importanti della mia vita. La mia ragazza e la cintura. So che sono in grado gestirlo, poiché non ho mai smesso di combattere per questo. Ma cosa fai quando la tua vita, il tuo amore, viene minacciato e non puoi essere lì a difenderla? Puoi solo chiudere gli occhi e pregare con tutto te stesso che lei sia abbastanza forte per uscirne indenne.
Sono andato in guerra per lei. Ora è il suo turno combattere per noi.


Ben trovati, cari lettori. Per tutti coloro che attendevano il secondo volume della Caged Love series è arrivato il momento di conoscerne la fine.
Il primo volume ci aveva lasciato in sospeso ed è proprio da qui che si riparte. Si comincia a capire meglio in che cosa si pensa sia coinvolta Frankie e del perché sia sempre in pericolo. Nel frattempo la love story tra i protagonisti è come se fosse su un’altalena, fa continuamente su e giù. 
Riusciranno a trovare un equilibrio? 
O forse l’amore davvero a volte non basta?

“«Hai il potere di distruggermi, Deacon. Sono scappata per proteggerti dal pericolo che mi insegue, ma anche per proteggermi da te.» Allaccia le nostre dita insieme. «Non posso stare senza di te, non voglio farlo, ma voglio andare piano. Devo andare piano. Tu sei troppo…di tutto. È molto da gestire per me.»”

Questo secondo volume spalanca una porta, appena socchiusa nel primo, sulla profondità del rapporto tra Deacon e Frankie. In alcuni passi l’autrice riesce a farci percepire la grandezza del loro amore, come il dolore che provano quando si feriscono e lo sforzo per rendersi migliori insieme.


“Il mio cuore sussulta al pensiero che prima si sentisse al sicuro con me, abbastanza da mettere a tacere quei demoni, almeno per un po’. E mi distrugge sentire che non sono più quell’àncora, quel balsamo. Giuro a me stesso di tornare a essere nuovamente quel posto sicuro per lei. Non mi ero mai reso conto che stava lottando così nel profondo con quello che le era successo quella notte.”

“«Non dovrebbe far soffrire così tanto, Deac. L’amore. Non dovrebbe far sentire così.» Mi asciugo le lacrime dalle guance. «Ogni volta che ti perdono, ogni volta che riesco a rimettere insieme i pezzi del mio cuore, tu lo spezzi di nuovo.”

Tuttavia tutto ciò è spesso rovinato da momenti erotici che per me scadono un po’ nel volgare, non per cosa è descritto, ma per come lo è. Mi riferisco ad alcune parole che, sinceramente, non amo né sentire né tanto meno leggere e che qui vengono ripetute costantemente. 
La prima parte del libro è incentrata quasi esclusivamente sulla relazione tra Deacon e Frankie, e tutto ciò che crea suspense è posto decisamente in secondo piano, per poi riapparire prepotentemente intorno al 70% della lettura.
Questa ultima parte è stata quella che ho preferito e che ha toccato alti livelli di drammaticità.
Ho apprezzato che l’elemento sport sia stato un po’ più curato in questo secondo volume. 
Lo consiglio a chi ha già letto Love Hurts perché è giusto dare un finale a questa storia con dell’ottimo potenziale.
Voto finale 3,5/5
Buona lettura!



Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Le parole che ho trovato per te" di Alessio Tavino