RECENSIONE "Non chiamarmi dolcezza" di Rossella Gallotti

Titolo: NON CHIAMARMI DOLCEZZA
Autrice: Rossella Gallotti
Editore: self pubblishing
Genere: Romantic Suspense
Formato: ebook
Prezzo: € 2.99
Data pubblicazione: 7 novembre 2017
Pagine: 291
Serie: Conclusivo, ma Spin-off di Lo Scrigno di Sam di cui contiene numerosi e importarti spoiler. Da leggere quindi solo dopo aver letto il romanzo principale.
Pagina autrice

Clare Thomas è un agente del B.A.U. davvero in gamba.  È una donna forte, risoluta, sicura di sé e di ciò che vuole nella sua vita: niente complicazioni. Ama la sua routine, detesta i cambiamenti e le sorprese perché non le può controllare, adora la sua vita così com’è.
Gli uomini? Un delizioso passatempo cui dedicare attenzione, giusto per quella manciata di ore in cui ha voglia di rilassarsi e divertirsi. Nessuna relazione, nessuna preoccupazione. E soprattutto mai mischiare lavoro e piacere. I coinvolgimenti sono pericolosi. Su questa regola non transige.
Dylan Parker è un detective della polizia di New York. Chiede l’intervento del B.A.U. per catturare un pirata della strada che miete vittime a Manhattan, nel territorio di competenza del suo distretto. Dylan è incredibilmente bello e prestante, esattamente il tipo d’uomo che accende la curiosità di Clare. Per lei, però, il lavoro viene prima di tutto. Chiuso il caso, solo per una volta, si concederà qualche ora bollente con il bel detective.
Non sarà così semplice però rispettare questa sua regola perché l’attrazione che li coinvolge dal primo incontro è difficile da ignorare. Se Clare, lotta contro se stessa per rispettare la sua convinzione, Dylan la provoca, perché non ha alcuna intenzione di sprecare tempo. La vuole. Il prima possibile. E assolutamente non concepisce l’accontentarsi di poche ore condivise.
Indagini, azioni sul campo, rivelazioni inaspettate, momenti bollenti di attrazione incontrollabile. È ciò che vivranno i due protagonisti in un braccio di ferro dove la risolutezza di Clare vacillerà e nuove emozioni mai provate prima, mineranno la tranquillità della sua routine.
Chi vincerà il piccante braccio di ferro? Che cosa succederà al termine delle indagini?
Clare riuscirà a mantenere la sua vita lontano dalle complicazioni e ancorata alla sua routine?
Spin-off di Lo Scrigno di Sam il romanzo è conclusivo, ma contiene NUMEROSI E IMPORTANTI SPOILER DI LO SCRIGNO DI SAM. Se ne suggerisce la lettura, esclusivamente dopo aver letto il romanzo principale.
Il romanzo contiene alcune scene di sesso esplicito.

Rossella Gallotti è una mamma lavoratrice con la passione dei libri in particolare fantasy, urban fantasy, young adult, e romance in tutte le sfumature. Ha deciso di provarci, cimentandosi nella scrittura e contro tutte le sue personali aspettative ora sta per presentare il secondo suo romanzo.

Benvenuti, lettori, a un altra recensione al romanzo "Non chiamarmi dolcezza" di Rossella Gallotti    spinn-off di "Lo scrigno di Sam" primo romanzo dell'autrice.
ATTENTION SPOILER

La protagonista stavolta è Clare Thomas, agente del FBI, ex compagna della squadra di Sam.
Clare è un agente molto forte, indipendente, in gamba.
Questa volta però, la sua sicurezza, è minata da un altro agente della polizia di New York, Dylan Parker.
Dylan oltre a essere un bravo agente e sicuro di sé, è anche molto attraente, non rimane indifferente alla povera Clare, che dovrà lottare con tutta se stessa per rimanergli lontano.

Dopo aver letto il primo romanzo dell'autrice, che mi ha lasciata sconvolta, sono sincera, non credevo che questo spinn-off potesse appassionarmi e piacermi come il primo.
Mi chiedevo, cosa avrà da scrivere la Gallotti su Clare? 
Pentita dal pensiero, ho iniziato la lettura.
Mi sbagliavo.
Devo ammettere di averci messo un po' ad abituarmi all'idea di non veder scritto di Sam e Alessia, mi sono comunque impegnata a leggere al meglio e non sono rimasta delusa.
Certo avrei voluto prendere a schiaffi Clare, così caratterialmente difficile, una donna che lotta con tutte le sue forze per non lasciarsi travolgere dai sentimenti, dall'amore che inevitabilmente piano piano si è insinuato nel suo cuore grazie all'aitante agente Parker.
Come si fa a resistere all'agente Parker? Clare sei impazzita??? In effetti Clare, tenta di tenere chiuso il suo cuore, ma non riesce a resistere alle grazie del giovane Dylan.
Dylan si innamora subito di Clare, ma dovrà faticare tanto per conquistare il cuore dell'agente;
Clare ha paura di perdere qualcuno come ha perso Sam a cui era molto legata, rifiuta ogni legame sentimentale, lasciandosi andare solo a momenti di passione fisica.
Un romanzo caratterizzato da forti sentimenti contrastanti e da un pizzico di suspense che mi hanno appassionato fino alla fine, desiderosa di scoprire se la protagonista, riuscisse alla fine ad aprire il suo cuore.

"Mi aggrappo alla sua maglia, le sue labbra bollenti e la sua lingua mi divorano in un bacio infinito. Tiro con tutta la forza che ho, arrotolandola fino al collo. Si stacca da me per far passare la testa e poi si alza per sfilarsela dalle braccia. Non l’ha ancora lanciata lontano che lo sto già costringendo ad abbassarsi di nuovo. In quei pochi secondi la sua bocca mi è mancata dolorosamente, il sentore di whisky ancora sulla sua lingua, mi è mancato infinitamente. I miei desideri sono i suoi, perché subito torna a divorarmi, ricominciando da dove si era interrotto. Gli pianto le unghie nelle scapole e gli graffio la schiena mentre i nostri fianchi si muovono allo stesso ritmo. Ansimo, quando preme la sua erezione nel mio punto più sensibile e non bastano i due strati dei nostri jeans a impedirmi di sentire tutta la potenza virile nascosta sotto il tessuto. Si scosta fissandomi con le pupille totalmente dilatate. Un incendio di passione si nasconde in quello sguardo. «Dio, quanto sei bollente!» ansima senza fiato."

Anche stavolta l'autrice, è riuscita a mescolare elementi del romance con suspense, creando un mix perfetto.
Dal punto di vista tecnico il romanzo è scorrevole, ben scritto, con un buon ritmo, mai noioso.
Ne consiglio la lettura, il mio voto è più che positivo!!!
Buona lettura!




Commenti

Posta un commento

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Le parole che ho trovato per te" di Alessio Tavino