PRESENTAZIONE - "Fiocchi di neve e bianche bugie" di Carragh Sheridan

Titolo: Fiocchi di neve e bianche bugie
Autore: Carragh Sheridan
Editore: Self publishing
Genere: Romanzo natalizio
Prezzo cartaceo: € 5,99
Prezzo ebook: € 0,99
Data pubblicazione: 7 Novembre 2018
Pagine: 103
Serie: Auto conclusivo



Graham Cooper è un genio della moda. Uno stilista affermato e riconosciuto non solo a New York dove c'è il principale punto di una catena di atelier e la sede del suo brand. Lo stesso marchio che è un'icona di eleganza a livello mondiale.
Professionalmente è ineccepibile. Invidiato, adorato e stimato anche se i magazines di gossip pubblicano in continuazione pezzi sulla sua movimentata vita privata e sui suoi frequenti flirt con bellissime donne. È popolare ed è una sorta di maestro da cui ogni aspirante stilista vorrebbe imparare. E tra queste aspiranti c'è anche la giovane e talentuosa Alisha Taylor che crede di poter vivere finalmente il suo sogno quando riesce a ottenere un lavoro come sarta nel prestigioso atelier Cooper di New York.
Alisha viene da Wolf Lake, un piccolo paese di provincia, dove ha imparato a tenere l'ago in mano fin dalla tenera età ed è cresciuta in mezzo ad abiti, pizzi, tessuti e cartamodelli nel piccolo atelier gestito da sua madre e sua zia.
Il grande Graham Cooper la prende sotto la sua ala protettiva, la plasma e le insegna tutto ciò che lui stesso conosce sulla moda, che ha imparato negli anni di duro lavoro che lo hanno portato a essere ciò che è diventato. Tre anni di lavoro insieme, giorno dopo giorno, fianco a fianco fino a trasformare Alisha in una delle migliori stiliste dei suoi atelier. Tre anni di solo lavoro perché, nonostante la nomea che circonda il prestigioso stilista, con Alisha l'uomo ha un comportamento irreprensibile, professionale, addirittura distaccato. Nonostante ciò la ragazza cade inesorabilmente vittima del suo fascino pur sapendo che il suo è un amore non ricambiato. La notizia della perdita improvvisa della madre, però, obbliga Alisha a lasciare New York e tornare a casa per un periodo. Una volta lontana dal logorante stress di un ambiente scintillante ma crudele come quello dell'alta moda, dalle tensioni che ormai consumano la sua esistenza quotidiana nella grande città e convinta che continuare a rimanere accanto a Graham diventerebbe solo una straziante tortura per un amore impossibile da vivere, decide di non tornare più indietro, restare a Wolf Lake e lavorare nel piccolo atelier che dopo la morte di sua madre dirige sua zia Cora.
Ma Graham Cooper non è dello stesso avviso. Non sopporta l'idea di perdere la miglior stilista che ha formato in tanti anni, come non è disposto a perdere una donna che forse, si è reso conto, non è solo un talento della moda come ha creduto fino al momento in cui lei è partita lasciando al suo posto un vuoto e il timore di non rivederla più. Così poche settimane prima di Natale, Graham prende il primo volo che parte da New York con la ferma intenzione di andare a riprendere Alisha e riportarla indietro.


Carragh Sheridan è il nome d'arte di un'autrice italiana che vanta una lunga esperienza come ghost writer e articolista. Ha pubblicato diversi romanzi su commissione e molti a nome di altri autori. Nel 2016 ha deciso di dedicare un tempo maggiore alla passione per la scrittura, che coltiva fin da giovanissima, e ha cominciato a pubblicare anche testi suoi scegliendo il nome d'arte di Carragh Sheridan, che è la fusione di due nomi irlandesi classici. Nel 2017 poi combinando la sua passione per la storia a quella per il romance ha deciso di cimentarsi nel genere historical pubblicando i primi volumi della saga Fin de Siècle. Quando non scrive fa la moglie e la madre. Ama leggere ma seleziona a istinto e non per genere, ama la buona cucina, il buon cinema, il teatro, nuotare e fare lunghe gite in bicicletta con il marito e i figli. Per mettersi in contatto con lei i suoi lettori possono scrivere all'indirizzo carraghsheridan@gmail.com oppure attraverso il suo sito www.carraghsheridanwriter.wordpress.com.
Buona lettura!

Commenti

  1. Grazie mille per la segnalazione e buon lavoro a tutte voi carissime.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Le parole che ho trovato per te" di Alessio Tavino