RECENSIONE "Fiori di Campo - Le radici del cuore" di Martina Ghirardello

Titolo: Fiori di campo- Le radici del cuore
Autrice: Martina Ghirardello
Editore: Genesis Publishing
Genere: romanzo rosa suspense
Formato: ebook/cartaceo
Prezzo:    3,99€/ 11,60 €
Data pubblicazione: 14/03/2018
Protagonisti: Laura e James
Pagine: 310
Serie: The Harris Series


"Forse il destino non è solo una forza malvagia, forse la vita non è sempre buia, forse dietro il dolore si nasconde la via d’uscita, una salvezza, una possibilità di vittoria."
Un attico da sogno, un fidanzato bellissimo e influente, un lavoro da favola. Così vive Laura Harris, nel cuore della Grande Mela, lontana da una famiglia che l’ha sempre fatta sentire sbagliata. Una vita invidiata da molti, posseduta da pochi. E se fosse solamente un’illusione? Uno show abilmente costruito? Cosa accade quando uno schiaffo violento la fa cadere e guardare il mondo da una nuova prospettiva, quando si rende conto che più che di luce la sua esistenza è fatta di ombre, di punti interrogativi senza risposta? Improvvisamente, nel caos più totale si aggiunge lui, James, un ragazzo contraddittorio, che preferisce mostrarsi con una maschera fatta di malizia e superbia, perché sa che ciò che sta dietro questa barriera potrebbe mettere in pericolo chiunque. Uno strappo che riporta a galla il passato li renderà consapevoli che i loro nemici sono più simili di quanto immaginino. Allora, Laura e James si scopriranno alleati in questa battaglia e quando sono due paia di braccia a combattere il male fa meno paura. Fiori di campo - Le radici del cuore è il primo volume della duologia che apre la “The Harris Series”, che ha come protagonista una famiglia, con le sue gioie, i suoi dolori e le sue difficoltà, una famiglia unita da una miriade di segreti mai svelati, ma soprattutto dal sentimento più forte e indistruttibile di tutti. L’amore, in tutte le sue sfaccettature, pone qui le sue radici. Riuscirà a germogliare? 

Nasce a Verona 23 anni fa, città dove ha sempre vissuto e vive tutt’oggi. Qui ha frequentato il liceo classico, guidata in questa scelta dall’amore per la scrittura che la accompagna sin da bambina. Oggi studia Scienze della formazione primaria presso l’Università degli Studi di Verona, allo scopo di divenire insegnante della scuola primaria. Ha pubblicato per la prima volta Fiori di campo sulla piattaforma online Wattpad, poi è stato revisionato e modificato in vista della pubblicazione tramite casa editrice.

Buon giorno a tutti, ho letto per voi “Fiori di Campo- Le radici del cuore”, il primo libro della duologia The Harris Series, di Martina Ghirardello, un romanzo che vi lascerà con la voglia di leggere il secondo.
Laura è una modella affermata che vive nella grande mela, in un attico da sogno, con un fidanzato  bello e conosciuto nel mondo della moda. Guardandola da fuori, la sua vita sembrerebbe fantastica, da sogno, ma Laura ha un vissuto alle spalle che la rende davvero fragile, insicura, manipolabile. Fortunatamente non tutte le persone intorno a Laura sembrano volerla usare, quindi grazie all’aiuto degli amici riuscirà ad aprire gli occhi sui misteri che avvolgono la sua vita e la sosterranno nello scontro con la dura realtà, che non sarà una passeggiata. Un percorso emozionale alla scoperta di sé e di un passato a lei sconosciuto e misterioso, porterà Laura a fare delle scelte difficili, ma allo stesso tempo ritroverà persone che credeva di avere perso. 
Una storia inizialmente calma, che rispecchia molto la vita della protagonista e il suo stato d’animo.

Vuota. Era la parola che meglio descriveva i suoi ultimi mesi…

Non rispose, preferiva il silenzio a una verità amara. Come faceva sempre di fronte alle difficoltà…

Storia che vedrà poi sviluppi in escalation, con attimi di forte suspance, che vi terranno sul filo del rasoio fino alla fine, nell’attesa di leggere il secondo volume della saga.
I personaggi sono ben descritti nei minimi dettagli, anche psicologici, cosa che aiuta ancora di più a 
caratterizzarli, aiutando il lettore a entrare nel vivo del racconto, entrando in empatia con i protagonisti.
Il linguaggio utilizzato è semplice e chiaro, anche se devo ammettere che in alcuni punti l’abbondanza di descrizioni mi ha rallentata molto nella lettura. Anche la scelta della terza persona non mi ha entusiasmato molto, ho infatti gradito molto più la prima persona nei momenti di flash back.

Sarebbe stata una partita lunga e difficile…“Sii quella forza che cerchi di far rinascere in me.”

Nel complesso devo dire che l’evoluzione della storia mi è piaciuta: la storia d’amore dei protagonisti per niente banale, anzi direi molto tormentata, le nuove scoperte che arrivano dal passato, la paura di stare sempre in allerta…tutto questo ha creato quella tensione che ha animato la mia lettura, facendomi continuare a leggere per capire cosa aveva pensato l’autrice per Laura e James. Consiglio a chi inizierà questo libro di continuare fino alla fine, perché non vi deluderà.

“Cogli l’attimo”, diceva un poeta latino, e mai come ora ne comprendo le ragioni. La nostra vita può essere sconvolta da un giorno all’altro…... Così ho ripreso in mano il libro della mia vita, non accontentandomi più di leggerlo, ho impugnato la matita e ho cominciato a scrivere, a disegnare una strada che non voglio percorrere da sola.

Quindi a presto, questo è un arrivederci, perché devo scoprire come va a finire questa intricata storia…
Vado a leggere il seguito…buona lettura a voi!

Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Le parole che ho trovato per te" di Alessio Tavino