REVIEW PARTY - RECENSIONE IN ANTEPRIMA "A fuego lento" di A D Viga


TITOLO: A fuego lento
AUTORE: A. D. Viga
EDITORE: Queen Edizioni
GENERE: Romanzo Contemporaneo 
USCITA: 30 Marzo 2019 
PREZZO: e-book € 2,99 – cartaceo € 9,90
PAGINE: 242 
NB: Libro disponibile nei vari store. 

Un’emozionante storia d’amore e di rinascita. 
Victoria e Raul stanno insieme da vent’anni. Una vita coniugale apparentemente perfetta, ma che in realtà nasconde molti lati oscuri. Il marito di Victoria è un uomo dispotico e maniaco del controllo che la tiene imprigionata in un ruolo che non le appartiene, rendendola schiava del suo egocentrismo. Ma improvvisamente tutto cambia, Victoria scopre di avere il cancro e si rende conto di aver sprecato tempo prezioso a inseguire una vita coniugale “quasi perfetta”, accanto a un uomo che per anni l’ha trattata come un oggetto, sottraendole l’autostima e la gioia di vivere. Inizia così un viaggio alla scoperta di se stessa e la fuga a New York sembra essere la scelta migliore, ma il passato torna a bussare alla sua porta e non è facile dimenticare quell’amore intenso e travolgente vissuto con Raul…



Per A. D. Viga la scrittura rappresenta un elisir di vita eterna e non può farne a meno. Innamorata del genere rosa, nel 2016, dopo aver ascoltato una canzone in spagnolo, prepara una bozza e scrive "A fuego lento". In seguito contatta la famosa Youtuber, Giulia Segreti, la doppiatrice, e insieme decidono di leggere "A fuego lento", non immaginando neanche lontanamente che in poco tempo sarebbe diventato il romanzo più visualizzato nel web.



 "Quando ti eleverai spiritualmente , acquisirai una ricchezza d'animo Inaspettata".

Buongiorno lettori , oggi vorrei parlarvi di A Fuego Lento di A. D.Viga. Un romanzo d'amore di rinascita e di seconde possibilità . Victoria e Raul stanno insieme da tantissimi anni un matrimonio all'apparenza felice ma che in realtà nasconde diversi lati oscuri . Victoria casalinga e mamma, Raul sexy imprenditore dispotico e con la mania del controllo a tal punto da voler tenere sotto controllo anche la vita della moglie Victoria, che per anni rimane a guardare scorrere la sua vita da un angolo della sua "gabbia d'oro". 
Come avete già letto dalla sinossi Victoria scopre di avere il cancro e qui lei si rende conto di essersi messa sempre in secondo piano e aver perso la sua autostima, da questo momento in poi decide di mollare tutto è ricominciare a vivere.

«Sono arrabbiata» gli urlò in faccia. «Mi sono annullata per darvi la priorità, ma a me chi ha pensato? Tu preso dalle tue ambizioni, le nostre figlie che mi danno per scontata e io chi sono? Non lo so più...». «Questo è il vero Raul. Non mi fai più paura, ho sconfitto il primo cancro e tu sarai il secondo che scaccerò dalla mia vita. I tuoi soldi ti permettono di avere potere, ma la serenità non potrai certo comprarla. Addio Raul».

E così che Victoria comincia un nuovo lungo percorso tra la forza di continuare a sconfiggere la malattia e la voglia di ricostruirsi una nuova vita, in una nuova città, con nuovi sogni e nuove conoscenze, così lascia la sua amata Spagna per andare all'altro capo del mondo, New York, ma si sa che il passato prima o poi torna a chiedere il conto, e quindi sarò curiosa di aspettare il seguito per poter vedere se Victoria è stata capace di andare avanti o tornare indietro in un passato che non sempre è facile dimenticare.

«Lo so, Victoria, conosco l'amore che ti lega a questo albero. Ma comprendo anche che tutto dipende dal fatto che Raul l'ha fatto pervenire appositamente dall'Italia per te. Rappresenta la vostra unione: le radici, piantate cosi saldamente in questa terra fertile, non possono essere sradicate tanto facilmente».

CONSIDERAZIONI  
L'autrice scrive questa storia mantenendo un livello di leggerezza anche se tratta di argomenti delicati come il cancro e il bipolarismo, questo aiuta molto a non far diventare pesante la lettura anche se in alcuni tratti risulta scorrere troppo frettolosamente a mio parere, ma è comunque emozionante. 
A tratti mi sono trovata molto in empatia con il personaggio e la vita di Victoria e mi sono resa conto che anche se la vita ci costringe a combattere bisogna sempre avere la forza e il coraggio di essere se stessi senza mai perdere stima di sé, e quando poi hai degli elementi in più come l'amore e l'amicizia, quella vera, si può superare qualsiasi difficoltà. 

Consiglio questa lettura a chi crede veramente nella rinascita, nel vero amore, nella vera amicizia e a chiunque crede che nonostante tutto si possano superare le difficoltà.

Buona lettura.


Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Le parole che ho trovato per te" di Alessio Tavino

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni