REVIEW PARTY - RECENSIONE per "Il mio meraviglioso imprevisto" di Nicole Teso



Titolo: Il mio meraviglioso imprevisto
Autore:  Nicole Teso
Formato: Ebook / Cartaceo
Prezzo:     1.99 / 8.41
Genere: Contemporary Romance
Editore: Newton Compton Editori
Data pubblicazione: 25 Marzo 2019
Pagine: 320


«Una storia d’amore di quelle con la A maiuscola.»
Chi è davvero quell’uomo misterioso e perché conosce così tante cose di lei?
Mercy è una ragazza solare, sempre gentile e disponibile. Lavora in un supermercato e le piace riordinare scaffali e stare in mezzo alla gente. La sera del suo compleanno esce insieme alla sua migliore amica, Juls, per andare a festeggiare. Ballano, bevono e si divertono, ma a fine serata, nel parcheggio, vengono aggredite da due ragazzi conosciuti poco prima nel locale. La situazione sta per mettersi male, quando all’improvviso un misterioso uomo arriva a salvarle. Si scaraventa contro i due ragazzi e li mette in fuga. Mercy rimane folgorata dalla sua presenza, soprattutto perché l’uomo conosce il suo nome. Juls invita l’amica a non rimuginare sull’accaduto e a non interrogarsi sull’identità di quella persona: sono salve e questa è l’unica cosa che conta. Dopo l’episodio le giornate trascorrono normali, ma Mercy non riesce a smettere di pensare all’uomo che le ha salvato la vita, fin quando, una sera, non se lo ritrova davanti. Chi è davvero quell’uomo misterioso e perché conosce così tante cose di lei?
Tutto ciò che so  di lui è che mi ha salvato la vita.
Per gli altri è solo una coincidenza.
Per me è destino.
Hanno scritto dei romanzi di Nicole Teso:
«Chi di noi donne non ha mai sognato di essere salvata da qualcuno? Un eroe, un principe azzurro, un cavaliere misterioso. Ed è quello che succede a Mercy quando incontra per la prima volta Adam.»
«Un romanzo intrigante e che ti lascia con il fiato sospeso, assolutamente consigliato.» 
«Questo libro mi ha veramente stregata.»




Nicole Teso è nata a San Donà di Piave nel 1996. Commessa di giorno e folle autrice di notte, ha esordito a soli diciannove anni,  autopubblicando il primo volume di una trilogia dark. Legge da quando è nata e scrive da quando le è stata messa una penna in mano. Ama qualsiasi genere di storia, purché intensa e popolata da protagonisti dall’animo oscuro. Nel tempo libero le piace fare shopping, viaggiare e nascondersi nei mondi immaginari creati dalla sua mente. Il mio meraviglioso imprevisto, precedentemente autopubblicato, è il suo primo romanzo edito dalla Newton Compton.

Buongiorno Lettori,
oggi vorrei parlarvi di un romanzo che vi terrà incollati a quelle pagine dalla prima all'ultima, una storia d'amore con la A maiuscola, di quelle che ti toccano l'anima, intersecata di mistero e fascino.
Conosciamo la nostra protagonista...
Mercy ha ventiquattro anni, vive una vita tranquilla, ha un lavoro che la soddisfa in un supermercato, una famiglia che la ama e la supporta, una migliore amica con la quale passa la maggior parte del suo tempo. È molto solare, sempre disponibile e gentile con tutti, ma nonostante tutto è inquieta, sentendosi spesso inadeguata e incompleta.

"Avevo tutto, ma non mi bastava. Mi sentivo incompleta, senza identità, e avevo la sensazione costante che mi mancasse qualcosa di vitale importanza, qualcosa che per quanto mi sforzassi, non riuscivo a identificare. I posti come il Grindor non facevano altro che alimentare quel lato della mia personalità che soffocavo sotto un bel sorriso".

La sera del suo compleanno decide, insieme alla sua migliore amica, di andare a festeggiare in un locale fuori città. La serata sembra procedere nel migliore dei modi, ballano, bevono e si divertono. Tutto fino a quando le due ragazze non si allontanano dal locale, e prima di riuscire ad arrivare alla macchina vengono aggredite da due tizi conosciuti poco prima all'interno. Vengono tratte in salvo da un uomo sconosciuto, che sparisce poco dopo e che sembra conoscere Mercy.

«Faresti meglio a scordarti di me Mercy Stone». Ebbi l'impressione di aver già sentito quella voce, ma nonostante cercassi rapidamente tra i ricordi, non riuscivo a collocare il suo viso da nessuna parte. Ci fissammo un'ultima volta, poi lui si scrollò la mia mano di dosso e in un battibaleno sparì tra i vicoli. Lo seguii solo con lo sguardo, mentre se ne andava con la stessa velocità con cui era arrivato".

La nostra protagonista rimane affascinata dal misterioso uomo ma la sua migliore amica cerca di dissuaderla dal lasciarsi sopraffare dal pensiero del loro salvatore. Sembra facile a dirsi, ma sicuramente non è semplice per Mercy, che si ritroverà ossessionata da quel pensiero da diventare un chiodo fisso, che peggiorerà a dismisura quando rincontra Adam (questo è il nome di quell'uomo). Tra i due c'è stata sin da subito un'attrazione inspiegabile, soprattutto perché Mercy non conosce quell'uomo.

"Fu allora, precisamente alle quattro e trentatré del mattino, che iniziò il mio declino".

I suoi pensieri sono sempre più confusi anche perché la sua mente comincia a giocarle brutti scherzi, durante la notte, infatti, Mercy è tormentata da incubi, visioni che le lasciano dentro degli interrogativi, e che le iniziano a far credere che la sua mente voglia dirle qualcosa che lei non riesce a decifrare.
Tutta la sua vita sarà messa in discussione, Mercy si ritroverà a fare i conti con milioni di interrogativi: chi è Adam? Come fa a conoscerla? Come può sapere così tante cose di lei? Cosa vogliono dirle quei continui incubi? Perché si sente sempre più incompleta e senza identità? Cosa le stanno nascondendo i suoi affetti più cari?

"Non ero una ragazza divorata da incubi inspiegabili. Non ero una donna che si era concessa ad uno sconosciuto. Non ero nemmeno più una persona spiazzata dalla propria personalità. Ero il nulla più totale e di certo non mi sarei curata delle conseguenze che avrei dovuto affrontare il giorno seguente".

Per avere una risposta a tutte queste domande non vi resta che leggere questo bellissimo romanzo! Buona Lettura!!!

CONSIDERAZIONI
La trama di questo romanzo è molto intricata, un intreccio di misteri e segreti. I personaggi di Mercy e Adam sono ben dettagliati, narrati in maniera perfetta tra indizi e misteri, li scopriamo un po' per volta, così come le loro vite, i loro segreti, fino a quando non scopriamo tutta la verità e chi sono realmente i nostri protagonisti. All'inizio sembra una storia tra le tante, già sentite, già lette... ma vi posso assicurare che niente in questo romanzo è come sembra, ed è proprio questo il bello. 

Brava davvero Nicole! Sei riuscita a catturare l'attenzione del lettore sin da subito e l'hai tenuta alta fino alla fine. 
In questo romanzo ci sono scene di sesso e passione che fortunatamente, a differenza di tanti altri, non si perdono in volgarità. A livello tecnico il libro è scritto in prima persona, sarà la nostra protagonista a raccontarci l'intera storia, i personaggi e le vicende sono descritte in maniera esaustiva. La lettura è fluida, scorrevole e per fortuna senza errori.
Non mi resta che congratularmi ancora una volta con Nicole Teso e augurare a tutte voi Buona Lettura!!!

Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Le parole che ho trovato per te" di Alessio Tavino

REVIEW TOUR - RECENSIONE - "Disgraceful" di Autumn Grey

RECENSIONE - "Deacon" di Veronica Scalmazzi