RECENSIONE - "La valle segreta" di Linda Kent

Titolo : La valle segreta
Autrice: Linda Kent
Editore:  Amazon Publishing
Genere: Romance storico
Prezzo cartaceo: € 9,99
Prezzo ebook : € 3,99
Data Pubblicazione: 23 luglio 2019
Pagine: 317 pagine
Serie: I custodi di Scozia
#1 La valle segreta


Un nobile cavaliere e un'audace dama nella Scozia del 1692, divisa dalle lotte tra clan

È l'alba del 13 febbraio 1692 e gli uomini del clan Campbell massacrano a tradimento la gente di Glencoe, nelle Highlands scozzesi. Duncan MacDonald è “Il Protettore” dell'Ordine dei Cavalieri dell'Unicorno, e in un inferno di morte e distruzione riesce a condurre in salvo i sopravvissuti. Attraversate le montagne in condizioni disperate, il gruppo si rifugia presso il clan alleato degli Stewart. Nel meraviglioso castello di Sealgair, Duncan ritrova Violet Stewart: la bellissima lady dai capelli biondi profumati di erica e dagli occhi colore indaco. Per entrambi l'attrazione è inevitabile, ma Duncan la combatte perché nel suo futuro c'è posto soltanto per la vendetta. Diretto a Edimburgo per affrontare i nemici, acconsente a scortare Violet che deve raggiungere la zia: il viaggio difficile e ricco d’insidie offre ai due giovani l'occasione per conoscersi e innamorarsi. La resa dei conti che attende Duncan nella capitale minaccia di dividerli per sempre, ma il loro amore e il loro coraggio creeranno un nuovo scenario, dove ogni soluzione diventa possibile.
Linda Kent divide la sua vita fa la magica atmosfera di Roma e la campagna toscana, un'oasi di tranquillità nella quale si rifugia quando la scrittura richiede maggior concentrazione. Anna profondamente la letteratura, la poesia e la storia del passato, soprattutto quella del Regno Unito e, non appena le è possibile, compie lunghi viaggi nei luoghi in cui ambienta i suoi romanzi, per poterli descrivere fedelmente ai lettori.
Buongiorno Lettrici, 
Oggi sono qui per parlarvi del nuovo libro di Linda Kent “La valle segreta”, primo volume della serie “I custodi della Scozia”. Ci troviamo in Scozia ai tempi dei clan, dove si intrecceranno le varie lotte tra i vari schieramenti e la storia tra i nostri due protagonisti, Duncan e Violet. Un connubio perfetto come ogni romanzo storico che si rispetti.

La nostra protagonista, Violet Stewart, è la figlia di un capo clan scozzese. Dotata di una forza, una tenacia e un coraggio inaudito. Non si mostra mai debole. Insomma non è di certo la classica lady di quel periodo storico a cui siamo abituati. È anche dolce e appassionata dotata di un cuore dolce, generoso e caritatevole. 

Duncan, invece, è il classico cavaliere indomabile e valoroso, un nobile guerriero in grado di combattere e proteggere la propria gente a costo della propria vita. È membro dell'Ordine dei Cavalieri dell’Unicorno dove difatti viene chiamato nientepopodimeno che ”Il Protettore”. Durante la sua giovinezza incontra Violet, figlia del capo di un clan amico, con cui vivrà alcune disavventure e che faranno innamorare il nostro protagonista della giovane lady Stewart.

Passano gli anni e i due si perdono di vista, fino a quando gli uomini del clan Campbell massacrano a tradimento la gente di Glencoe, e Duncan riesce a trarre in salvo i sopravvissuti e portarli presso il castello degli Stewart. Sarà in quell'occasione che i nostri due protagonisti si rincontrano. Il tempo è passato ma tra i due scocca nuovamente la scintilla. 

“Era sbagliato , era ingiusto. E lui non avrebbe dovuto. Era un cavaliere votato all’onore. Ma era anche un uomo senza futuro, senza cuore e senza anima.”

Tutto però non sembra destinato a tramutarsi in qualcosa di più. Duncan non si sente degno di Violet, in quanto il suo cuore ormai è pieno di odio, rancore e soprattutto vuole vendetta per il tradimento ai danni del suo clan. Come può però rifiutarsi di scortare lady Stewart in una cittadina vicina dato che si trovava sulla strada per Edimburgo, dove si sta recando Duncan? Questo viaggio sarà un buon modo per riallacciare i rapporti tra i due e inoltre avranno inevitabilmente il tempo per riscoprirsi e conoscersi meglio. Ma il futuro dei due è pieno di ombre, Violet vorrebbe una Scozia migliore mentre Duncan ha un desiderio di vendetta, o come dice lui giustizia, che gli ha chiuso le porte del cuore.

Riuscirà Duncan a compiere la sua vendetta? O la vicinanza di Violet gli farà aprire gli occhi? Ma soprattutto cederanno all’attrazione e riusciranno a vivere il loro amore?

Non mi resta che lasciare a voi il piacere di leggere questo libro e augurarvi Buona Lettura!

CONSIDERAZIONI

Dal punto di vista tecnico il libro è scritto e narrato in terza persona. Non ho trovato particolari errori o refusi. Descrizioni di ambienti, personaggi e vicende sono scritti in maniera molto dettagliata, basta pensare che addirittura all'inizio del libro troviamo l'elenco e la descrizione di tutti i personaggi presenti all'interno del libro. La parte storica è ben raccontata così come quella romanzata della storia tra i due protagonisti. 
Passando alle mie considerazioni… secondo me il libro non è molto scorrevole, in alcuni tratti è pesante e ho fatto fatica ad arrivare alla fine. Ho apprezzato molto i due protagonisti, i loro caratteri e i loro valori, ma tutti questi intrecci storici narrati per pagine e pagine lì ho trovati un po’ troppo opprimenti e noiosi. Sicuramente sarà la modalità di scrittura di Linda Kent che non è molto consona al mio modo di lettura, però ho fatto davvero fatica a finirlo. Sono davvero desolata, ma spero di ricredermi casomai leggendo qualche altro libro della stessa autrice.

Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE - "A un millimetro di cuore" di Massimo Bisotti

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni