PRESENTAZIONE IN ANTEPRIMA - "Criminal" di Ellie McLaren

Titolo: Criminal
Autrice: Ellie McLaren
Editore: Self
Genere: Erotic Romance
Formato: ebook
Prezzo:   € 1,99
Data pubblicazione: 1 dicembre 2017
Protagonisti: Curt - Megan
Pagine: 143 word
Serie: Autoconclusivo
Pagina autrice
PREORDER

Un anno dopo l’incidente in cui ha rischiato di perdere la vita, Megan riprende le redini in mano.
Ha un lavoro che ama, vive con il suo cagnolino in un appartamento luminoso e spazioso, ha una relazione con un uomo stupendo, in cui, però, non riesce a dare il cento per cento di sé stessa.
C’è una parte di Megan, la parte che non riesce a ricordare, una parte del suo passato, che sa che lei appartiene a un altro, ma a chi?
Quando incontra Curt Harris, un uomo silenzioso, dallo sguardo pericoloso e magnetico, i ricordi che aveva perduto iniziano a riaffiorare a poco a poco.

Cos’ha quell’uomo di diverso?
Perché si sente così pericolosamente attratta da lui?

Divisa tra passato e presente, tra due uomini opposti e i ricordi che le fanno rivivere qualcosa di spaventoso, Megan, scopre la verità.
Una verità amara. Dolorosa.
Megan si troverà di fronte a una scelta.
Da vittima a carnefice?

Tra amore e vendetta…

Ellie McLaren pubblica per la prima volta nell’aprire del 2016 con un breve racconto, Perfetto per me, uno spin-off del romanzo, che balza nella classifica Amazon riscuotendo un discreto successo. Successivamente pubblica Il gusto proibito dell’@more al quale viene chiesto un seguito con altri personaggi presenti nel romanzo. Nasce così Sheer Love e  successivamente Faded Love.
Kill me sweetly contiene i primi tre libri pubblicati: Perfetto per me, Il gusto proibito dell’@more e Sheer Love.
A maggio del 2017 pubblica Passioni pericolose. Romanzo sia criticato che amato.
A dicembre 2017 pubblica Criminal.



1)È pericoloso quello che sto facendo ed è pericoloso anche quello che lei mi fa provare. Non posso starle vicino senza pensare a come farla godere o come adagiarla sul letto e farla mia. Sentire la sua pelle sotto alle mie dita, i suoi gemiti di piacere che riempiono il silenzio.
Non posso starle vicino perché i ricordi che mi provoca sono tanti e dolorosi e devo allontanarmi perché potremmo farci male entrambi.
Deve odiarmi. 
Deve respingermi.
Deve provare ribrezzo per me.


2) Era amore questo? È lui che mi ha fatto del male? L’uomo che amavo?
Come possono, due mani così dolci, fare tanto male?


3) Le scosto una ciocca di capelli e le accarezzo il viso con la punta delle dita. Non potrei mai farle del male.
Non potrei mai lacerarle, nuovamente, il cuore.
Se solo sapesse. Se solo ricordasse chi fosse. Non so quanto riuscirebbe a perdonarmi per quel che ho fatto e non ho fatto per lei.


Buona lettura!

Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE - "A un millimetro di cuore" di Massimo Bisotti

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni