RECENSIONE - "Due cuori Nalee" di Lucrezia

Titolo: Due cuori Nalee
Autrice: Lucrezia
Editore: Self publishing
Genere: M/M
Formato: ebook
Prezzo:  €  3.00
Data pubblicazione: 21/10/2017
Pagine: 105
Serie: Nove Lune Nalee

ORDER







La stagione calda sembra la più desiderata su Nalee, ma porta molto lavoro all'Imperatore. Viaggiatori indesiderati, una nuova ambasceria troppo pericolosa. Bollenti segreti di famiglia dovranno essere svelati. Kail, Lucen, Lain ed Anian dovranno combattere oltre i loro limiti e rischiare tutto. Nulla sarà come appare sotto le Nove Lune
In questo libro continuano le vicende delle varie coppie presentate nel Battito. Affrontano delicati problemi di famiglia, le loro vite sono in pericolo. Per risolvere problemi intricati e pesanti nodi emotivi tutti dovranno spingersi oltre i loro limiti.



 Lucrezia inizia ad autopubblicarsi negli anni 80, sul sito del Ysal viene pubblicato in parte il nodo, a capitoli.

Fanno parte della serie Nove Lune Nalee, in ordine cronologico degli avvenimenti:
  • Il Lupo
  • Il Nodo
  • Aran
  • Il gelo
  • Sorn
  • Soren
  • Jadd
  • Il Battito di un cuore Nalee
  • Sentaris
  • Jun
  • Nove Lune Nalee
  • Silence
  • Axel
  • Schiavi D'amore

Buongiorno carissimi, sono di nuovo da voi per parlarvi di un racconto della serie Nove Lune Nalee, si tratta di “Due cuori Nalee” di Lucrezia
Due precisazioni: ci troviamo di fronte a un mm fantasy dove tutto è possibile e nulla è simile ad altro già letto; è un mm particolare, in quanto la coppia può procreare e portare avanti la stirpe.

Per parlarvi di questo libro devo darvi alcune nozioni, Lucrezia si è divertita parecchio a studiare un modo in cui sconvolgere il lettore, i Nalee sono esseri soprannaturali che possiedono doti speciali ma sono tutti maschi. Così anche i loro vicini e a volte nemici, in questo caso gli Evertiani. Anch'essi Nalee ma di un regno vicino.

Quando uno di questi maschi trova e riconosce il proprio compagno, è disposto a tutto per averlo nella sua vita, anche a far scoppiare una guerra, cosa che in questo caso rischia di succedere.
La coppia è formata da un partner attivo e uno passivo, rispettivamente si denotano come Domino e Rami.
Il Domino è il maschio Alfa, che accudisce e protegge il compagno e la loro prole. Ha come missione principale quella di rendere felice la sua metà e impedire a qualsiasi cosa di metterlo a disagio.
Il Rami è più propenso all’emotività, nella coppia è quello che viene vezzeggiato ed è lui a portar avanti la gestazione. Una volta nato il bambino, diventa un Myram.

I protagonisti di questo racconto sono parecchi, alcuni li ho già incontrati in altri libri, ma essendo i Domino tutti appartenenti alla famiglia reale dei Nalee è necessario che siano presenti visto che gli eventi rischiano di gettare il caos nelle loro vite.

Alexiel e Mikail, Domino e Rami, Nalee e Evertiano, la coppia è unita ma manca un figlio per coronare il loro sogno e renderli una famiglia agli occhi di tutti, così da assicurare la discendenza e al contempo impedire che qualcuno metta in discussione la loro unione.

Anian Lain , hanno già due figli, nonostante Lain non parli, sono riusciti a trovare un modo per comunicare.

Kail e Lucen, affiatati e complici, il loro legame è stabile ma il pericolo esiste anche per loro e fino alla fine non si avrà alcuna certezza, la loro unione ha dato due figli.

Lucen, Lain e Mikail sono Rami e le loro famiglie non accettano che lo siano, soprattutto visto che sono legati a dei Nalee che considerano nemici.
Nonostante il legame delle coppie sia consolidato, verranno messe a dura prova le unioni e gli eventi metteranno in pericolo tutti quanti. La necessità di scegliere la famiglia d’origine o il proprio compagno sarà il fulcro su cui girerà l’intera trama.

Considerazioni

Quando un testo breve ha molti personaggi il rischio è che la trama si ingarbugli e non venga sviluppata completamente, in questo caso per fortuna, l’aver conosciuto alcuni personaggi nei precedenti capitoli mi ha agevolato nel seguire gli avvenimenti.
Ogni coppia ha la sua storia e tutti partecipano alle riunioni, quel che mi ha creato qualche problema è il fatto che spesso vengono definiti Domino e Rami senza specificare di chi si sta parlando; quindi la cosa richiede un po’ di attenzione almeno all’inizio.
La caratterizzazione dei personaggi è buona, introspezione e dialoghi sono ben gestiti e permette di entrare in sintonia con tutti loro.
Lucrezia ha una scrittura semplice, va dritta al punto e questo rende la lettura abbastanza veloce, se non per le piccole cose che ho detto prima, ma potrebbe essere una cosa soggettiva.
Le scene di sesso sono presenti in quantità, le descrizioni sono molto dettagliate e decisamente hot ma non arrivano mai alla volgarità. Essendo netto e distinto il ruolo dei partner, ogni tanto ho l’impressione che alcune descrizioni fuoriescano dal canonico mm.
La narrazione in terza persona, fa sì che il lettore sia uno spettatore per l'intera trama. 
L’editing e la correzione del testo sono perfetti, quindi faccio i complimenti a Lucrezia.
Il mio giudizio è un buono, 3,5 libri.
Attendo di conoscere cosa accadrà nei capitoli successivi, consiglio la lettura a chi vuol scoprire cosa ha concepito la mente della scrittrice per questi fantastici personaggi. L’unica nota è di leggere i precedenti capitoli per capire come si è arrivati a questo punto della storia.


Buona lettura!




Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE - "A un millimetro di cuore" di Massimo Bisotti

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni