RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "I gemelli" di Silvya Gift

Titolo: I Gemelli
Autrice: Silvya Gift
Editore: Delos Digital – collana Senza Sfumature
Genere: Racconto erotico
Formato: ebook
Prezzo:        1,99€ 
Data pubblicazione: 17 Luglio 2018
Serie: Autoconclusivo
Pagine: 40

PREORDER

Elena, quarantenne manager milanese, single per scelta, vive da sempre il sesso con scarsa soddisfazione.
Pur non essendo propriamente frigida, i rapporti con i coetanei hanno sempre suscitato in lei tiepide emozioni. Nel tempo, con una certa inquietudine, Elena ha compreso che ciò che ha il potere di eccitarla più di ogni altra cosa è lo splendore della giovinezza. Ma ragioni culturali e di opportunità sociale l’hanno sempre spinta a non cedere alle sue più istintive pulsioni.
Fino al giorno in cui incontrerà Angelo e Paolo, gemelli diciannovenni, uniti da un torbido legame. I gemelli la coinvolgono presto in un gioco, apparentemente sorridente e leggero, di piccole e grandi provocazioni, che rapidamente sgretolano le sue difese.


Silvya Gift è lo pseudonimo di un’affermata scrittrice e sceneggiatrice di origini anglosassoni, che si è avvicinata da poco al genere erotico. Irrequieta e curiosa della vita e del mondo, dopo la laurea in materie umanistiche ha viaggiato alla ricerca di luoghi e suggestioni, stabilendosi prima in America Latina e poi negli Stati Uniti. Alcuni anni fa, su invito di un produttore per cui stava scrivendo un soggetto cinematografico, ha trascorso un’estate nel nostro paese innamorandosi del paesaggio meraviglioso delle colline senesi e di un affascinante professore di filosofia, a sua volta autore di libri di successo. Oggi Silvya vive tra la Toscana e New York, sempre irrequieta, sempre curiosa della vita e del mondo, sempre immersa nelle sue storie, che scrive su un vecchio portatile da lei stessa decorato con disegni di fiori dai colori sgargianti. Per Delos Digital ha già pubblicato il racconto L'inquilino (collana Senza Sfumature).


Buongiorno Chiacchierine! Sono tornata con una nuova recensione per voi. Oggi vi parlerò de I Gemelli, di Silvya Gift, un racconto erotico che mi ha lasciata piacevolmente stupita!
Si legge davvero in pochissimo tempo, sia per le poche pagine sia per il coinvolgimento. Ma veniamo alla trama…
Elena è una quarantenne milanese di successo, ma sessualmente inappagata. Non riesce a trovare un uomo che la faccia godere e sentire desiderata al punto da pensare di essere frigida.
Nessuno le fa girare la testa, nessuno le fa battere cuore, ma soprattutto nessuno le fa desiderare di passare un’altra notte con la stessa compagnia.
Decide di trasferirsi per un weekend a casa di una vecchia amica e compagna di università e di suo marito, Marta e Giorgio. I due sono felicemente sposati e con due bambini al seguito, due gemelli: Paolo e Angelo. Quando Elena arriva nel casolare in campagna viene accolta dai due bambini belli che cresciuti. Ora sono due diciannovenni, uniti da un legame quasi morboso.
Elena viene colpita fin da subito da loro, non solo per la bellezza, ma perché stanno giocando in piscina… nudi.
Un languore sensuale fa capolino nella sua mente e i tre inizieranno un gioco di sguardi e stuzzichi, fino a quando rimarranno soli nella villa perché Marte e Giorgio dovranno andare in città, e allora la loro passione esploderà come una bomba.
Elena si lascerà travolgere dal giovane animo -e corpo- dei gemelli e dalla curiosità dell’effetto che hanno su di lei.

All’inizio ero un po’ titubante. La prima pagina mi ha lasciata veramente perplessa perché l’autrice ha introdotto Elena come se stesse stilando la lista della spesa, ma subito dopo mi ha coinvolta come non mai. Le scene di sesso sono descritte divinamente, per nulla volgari, non ha utilizzato termini sboccati -questo l’ho apprezzato davvero moltissimo- e potevo percepire l’eccitazione di Elena. Un coinvolgimento a 360 gradi che per un erotico è essenziale direi.
Lo stile è fluido, chiaro, non ci sono giri di parole, Silvya va dritta al punto. Editing perfetto, non ho trovato errori e, a eccezione della stonatura della prima pagina, non ho mai storto il naso.
Lo consiglio alle amanti del genere, verrete sicuramente coinvolte dalla passione di Paolo, Angelo e Elena.

Buona lettura!



Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE - "A un millimetro di cuore" di Massimo Bisotti

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni