RECENSIONE "Non è detto che mi manchi" di Bianca Marconero

Titolo: Non è detto che mi manchi
Autore: Bianca Marconero
Editore: Newton Compton Editori
Prezzo ebook: 5.99 €
Genere: Romance
Data pubblicazione: 19/07/18


Autrice del bestseller Un altro giorno ancora
Fosco è un giovane programmatore con tre grandi passioni: i videogiochi, il parkour e la sua ragazza Gaia. Per sbarcare il lunario collabora con una rivista specializzata. Dopo anni di convivenza, Gaia esige da lui un gesto maturo. Per non deluderla, Fosco pensa di candidarsi per una promozione, sebbene questo significhi aumentare le ore di lavoro e abbandonare definitivamente il videogioco che sta progettando da anni. Mentre lui è alle prese con i suoi dubbi, tutta la redazione è in fermento per l’arrivo di Emilia, una modella star dei social, che collaborerà con la rivista per qualche tempo. Per Fosco la comparsa della popolarissima influencer non è altro che l’ennesima scocciatura, ma una serie di coincidenze inattese porterà i due ad avvicinarsi e a scoprire un’affinità sorprendente... Chi avrebbe mai potuto immaginare che mondi tanto diversi potessero comunicare e capirsi? Più passa il tempo e più Emilia dimostra di essere l’unica persona che sappia vedere Fosco per quello che è davvero, mentre Fosco, superando i propri pregiudizi, riesce a cogliere la vera natura di Emilia. E, per la prima volta nella loro vita, i sogni non sembrano più tanto stupidi, ma straordinariamente realizzabili.
Lei è una star dei social.
Lui vive dietro uno schermo.
Potrà mai essere vero amore?


Bianca Marconero
È lo pseudonimo di una scrittrice di Reggio Emilia. Ha lavorato come redattrice per periodici per ragazzi e poi è approdata alla scrittura creativa. Già autrice di una saga fantasy, con la Newton Compton ha pubblicato La prima cosa bella, L’ultima notte al mondo, Ed ero contentissimo, Un altro giorno ancora e Non è detto che mi manchi.

Bentornati sul nostro blog, oggi vi parlerò del nuovo romanzo dell'autrice Bianca Marconero pubblicato per Newton Compton Editori il 19 Luglio.

Emilia è una giovane ragazza sin da piccola introdotta nel mondo dello spettacolo, pubblicità, provini per film importanti, servizi fotografici e calendari.
Approda così nella redazione del settimanale LollyPop e curerà una rubrica per 12 numeri di Fitness, Trucco, bellezza, etc.
Un po' come in "Kiss me Licia" si incontra e si scontra con "Fosco" Pietro Foscarini, tra equivoci e battibecchi,  boom scatta qualcosa!

Emilia è una ragazza versatile, una tutto fare, spigliata e molto determinata, una ragazza con non pochi problemi.
Nonostante la sua determinazione nel portare avanti il suo lavoro che ama, è sottomessa al volere della madre e del suo manager, che la opprimono, scelgono per lei e spesso la fanno sentire una nullità.
Nonostante provengano da due mondi differenti, sono molte le similitudini tra i due.
Fosco è un programmatore di videogiochi, sta creando un videogioco e sogna di potersi dedicare solo a questa sua grande passione, ma ha bisogno di lavorare e grazie a suo cugino, recensisce per la rivista Power Player.
Se Emilia deve fare i conti con sua madre, Fosco deve scontrarsi con un padre aspro e arrogante e una fidanzata per cui stravede, non da meno. Il suo sostegno, la sua amica Alice e suo cugino Alessandro.
Quando Fosco incontra Emilia, qualcosa inizia a cambiare per entrambi, una convivenza fittizia si trasforma in qualcos'altro.

Questo è il primo romanzo dell'autrice che leggo, una lettura molto piacevole e leggera, un romance che fa al caso mio, grazie a Dio non sono stata sommersa dalle continue e incessanti scene di sesso come capita spesso di trovare in romanzi definiti "Rosa" che di rosa hanno ben poco.
Lo stile dell'autrice semplice e lineare, ha permesso a un romanzo dalla trama corposa, una lettura scorrevole, godibile e in alcuni punti anche divertente.
I personaggi, sono ben caratterizzati, come non innamorarsi di Fosco? Come non odiare Gaia?
I protagonisti, personaggi che nella loro complicata vita, sanno vivere di cose semplici e genuine come i loro sentimenti, e proprio per la loro semplicità che mi hanno conquistata.
Inoltre anche i due personaggi Alice e Alessandro, con le loro schermaglie, hanno reso la lettura esilarante, oso dicendo che un romanzo su loro due non mi dispiacerebbe.
Emilia e Fosco, un romanzo che definirei completo, ricco di emozioni e colpi di scena inaspettati, dialoghi spiritosi e intensi, ma anche richiamo a temi importanti quali il Disturbo di Apprendimento, senza mai appesantire la narrazione.
L'unico punto che mi ha lasciato un po' spaesata, è il finale forse un po' troppo frettoloso. una scelta dell'autrice? Forse va bene così...noiosi quelli che non finiscono mai.
Lascio voi a trarne le conclusioni, e io a consigliarvi questa lettura, ventata di aria fresca!!!
Buona Lettura!!!

Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE - "Io sono mio fratello" di Giorgio Panariello

RECENSIONE - "A un millimetro di cuore" di Massimo Bisotti

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni